Sesto Fiorentino: con due pistole ad aria compressa semina il panico in piazza

L'uomo, ubriaco, è stato denunciato per procurato allarme

Girava nel pieno centro di Sesto Fiorentino con due pistole addosso, riproduzioni 'fedeli' di armi di ordinanza, anche in dotazione alle forze dell'ordine, poi rilevatesi ad aria compressa.

L'uomo è stato visto con una delle due pistole in mano (alle quali era stato abraso il cerchietto rosso) intorno alle 15 di ieri, domenica, nella centralissima piazza Vittorio Veneto, seminando il panico tra i passanti.

Immediata la segnalazione alla polizia, che lo ha rintracciato e fermato poco distante. L'uomo, un 55enne fiorentino residente a Sesto, è risultato sotto l'effetto dell'alcol e lui stesso ha ammesso di essersi appena scolato durante il pranzo una bottiglia di vino.

Alla cintola dei pantaloni aveva le due pistole ad aria compressa di una nota casa di armi e nel giubbotto diversi colpi. E' stato denunciato per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus, altri due casi in Toscana: un calciatore professionista e un birraio

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento