rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Nuovo Corriere Firenze: domani si scoprirà il futuro del quotidiano

Secondo i sindacati già dal 26 aprile l’azienda potrebbe sospendere la pubblicazione del Nuovo Corriere di Firenze. L’assessore regionale Simoncini contatterà l’azienda

Un appello perché non chiuda il 'Nuovo Corriere' e possa così proseguire un'esperienza editoriale importante per Firenze, Arezzo e tutta la Toscana. Ieri alla vigilia dell'assemblea dei soci di giovedì, l'assessore regionale alle attività produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini ha incontrato i rappresentanti di giornalisti e poligrafici del giornale e i vertici di Assostampa Toscana.

L'azienda infatti - hanno riferito i sindacati - potrebbe essere messa in liquidazione e sospendere le pubblicazioni già dal 26 aprile. Simoncini ha espresso solidarietà ai lavoratori nella vertenza e si è impegnato a contattare in tempi rapidi l'amministratore unico di Editoriale 2000, la società editrice dei due quotidiani, annunciando l'invio di una lettera alla proprietà per salvaguardare l'azienda, auspicando pertanto, che l'assemblea del 26 aprile possa garantire la continuità del giornale e che comunque siamo evitate decisioni conclusive anche in relazione all'interesse presente intorno al Nuovo Corriere. L'assessorato si è già messo in contatto con la società e nei prossimi giorni saranno attivati incontri.

"Oltre alla necessità di tutelare una testata importante nel quadro della pluralità dell'informazione toscana - ha sottolineato l'assessore - è fondamentale in questa fase tutelare l'occupazione dei 18 giornalisti e dei 5 poligrafici in forza all'azienda, anche attivando tutti gli ammortizzatori sociali possibili". La procedura per la messa in mobilità di 10 giornalisti e tre poligrafici è già stata presentata a sindacati e istituzioni locali. "A due giorni dalla possibile fine del giornale - hanno spiegato i rappresentanti di giornalisti e poligrafici - per noi é importante che tutte le forze interessate al Nuovo Corriere si facciano avanti in tempi rapidi per garantirne la sopravvivenza e una possibilità di rilancio. Per noi è questione di ore e ringraziamo l'assessore Simoncini per essersi mosso mettendosi in contatto con i vertici dell'azienda". Ansa
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Corriere Firenze: domani si scoprirà il futuro del quotidiano

FirenzeToday è in caricamento