Nessuna violenza sulla coppia di anziani ma si continua ad indagare

Dall'autopsia non sono emersi segni di violenza sulla coppia di coniugi 90enni trovata senza vita in via Danti a Novoli. Il genero li vegliava da circa due mesi, il pm continua ad indagare sull'ipotesi di omicidio

Nessun segno di violenza sui corpi. Le morti a poco tempo l’una dall’altra. Questo l’esito dell’autopsia sui corpi dei due anziani ritrovati saponificati nel loro letto in via Danti a Novoli. L’ex genero di 53 anni li ha vegliati per due mesi, coprendo l’odore con degli spray e sviando i nipoti su dove fossero i nonni. Le salme sono rimaste immobili su quel letto per circa due mesi anche se non è possibile stabilire con esattezza la tempistica dei decessi. L’arco di tempo tra la morte di moglie e marito potrebbe essere di qualche ora fino ad un massimo di dieci giorni.

Il genero, ora in una struttura specializzata, viveva con loro da quando aveva concluso la relazione con la figlia degli anziani. Ha riferito che il suocero 94enne, Angelo Causarano, è morto qualche giorno prima della moglie Susanna.
Adesso, A. A, oltre all’accusa di occultamento di cadavere potrebbe rispondere anche di altro. Continuano, su disposizione del pubblico ministero gli esami istologici e tossicologici per accertare se le morti siano state inferte con qualche medicinale o per la mancata somministrazione dei farmaci di cui la coppia aveva bisogno. I risultati arriveranno tra un paio di mesi.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento