Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

No vax: raid notturno all'hub, tranciati cavi

Dopo i vandalismi agli hub del Fiorentino e le scritte al Mandela, altro assalto a un centro vaccinale in Toscana

Scritte no vax a Empoli

La Asl Toscana centro ha presentato denuncia e la procura di Prato ha aperto un'inchiesta, dopo che sono stai trovati tranciati i cavi elettrici a servizio degli allarmi della centralina dei gas medicali nell'hub vaccinale Pegaso 2 di Prato, uno dei centri della somministrazione dei vaccini anti Covid. I pm procedono contro ignoti per danneggiamento aggravato. Lo scrive La Repubblica Firenze.

"Il danno arrecato è molto grave: se fossero stati tagliati i cavi del Pegaso 1 dove ci sono presenti le degenze, ci sarebbero stati oltre ai danni agli immobili anche conseguenze per le persone ricoverate", ha denunciato il direttore generale Paolo Morello.

Vaccini: sospesi altri 4 medici no vax

Il taglio, si spiega, è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì, poi la scoperta. La Asl, tramite l'ufficio tecnico, ha già provveduto alla programmazione del ripristino del sistema, che avverrà entro la settimana.

I dati sui sanitari no vax

Intanto nella Asl Centro sono già stati sospesi circa 60 sanitari, in gran parte infermieri ma anche medici. Nella Asl Nord Ovest sono circa 1.400 i sanitari che riceveranno gli «atti di accertamento». Nella Asl Sud Est si contano circa 300 sospesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No vax: raid notturno all'hub, tranciati cavi

FirenzeToday è in caricamento