Cronaca

Moschea: Nardella spinge per l'aula bunker

Questione sempre più spinosa, la soluzione non si trova. Oggi l'incontro con l'imam Izzedin Elzir

Fedeli in preghiera

Della nuova moschea si discute da anni, ma una soluzione non si riesce a trovare. Oggi pomeriggio il sindaco Dario Nardella incontrerà Izzedin Elzir, imam di Firenze e presidente dell'Ucoii, l'Unione delle comunità islamiche.

Al centro dell'incontro ci sarà appunto il tema del nuovo luogo di culto, sempre più necessario per consentire alle migliaia di fedeli musulmani residenti in città di pregare in condizioni dignitose. Ad oggi, il venerdì, giorno di preghiera, nella 'moschea' di borgo Allegri, ricavata da un ex garage, non riescono ad entrare tutti i fedeli: molti devono pregare in strada.

Per trovare una soluzione Nardella insisterebbe, almeno come soluzione provvisoria, sull'aula bunker di Santa Verdiana, nell'area compresa tra via dell'Agnolo e Sant'Ambrogio. Questo almeno, secondo quanto riporta l'edizione odierna di Repubblica.

L'aula bunker, sorta negli anni '80 come soluzione provvisoria, è ancora però utilizzata. Come spesso segnalato dalla presidente del Tribunale di Firenze, Marilena Rizzo, non è possibile trasferirla nel nuovo palazzo di giustizia di Novoli. Nonostante quest'ultimo sia stato inaugurato pochi anni fa, una mega struttura che ha suscitato polemiche per gli alti costi di realizzazione, non è in grado di ospitare l'aula bunker per un "difetto costruttivo" (parole della stessa Rizzo, alcune settimane fa, in un'intervista a Repubblica). L'idea di costruire lì la moschea non sembra quindi facilmente realizzabile (peraltro pare che l'area sia vincolata, una volta "smontata" l'aula bunker, a verde pubblico).

La questione moschea si fa sempre più spinosa dunque. Pochi giorni fa l'associazione del Bangladesh ha ricevuto lo sfratto da un locale utilizzato come moschea nella zona di San Jacopino.

Ieri in consiglio comunale Giacomo Trombi (Firenze riparte a sinistra), ha rilanciato l'idea del deputato Pd Filippo Fossati di utilizzare il Mandela Forum per la preghiera del venerdì. Anche questa soluzione pare però non facilmente praticabile. Per adesso, i fedeli musulmani continueranno a pregare in strada in borgo Allegri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea: Nardella spinge per l'aula bunker

FirenzeToday è in caricamento