menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte di Gigi Proietti: l'addio all'attore dei politici fiorentini 

L'attore è deceduto in una clinica romana. Le sue condizioni si erano aggravate ieri sera. Era ricoverato da giorni in clinica per problemi cardiaci

Addio Gigi Proietti. Il noto attore romano è deceduto stamani in una clinica romana. Le sue condizioni si erano aggravate ieri sera. Proietti era da giorni in clinica per problemi cardiaci. L'attore era stato ricoverato ieri sera in terapia intensiva dopo un malore nel tardo pomeriggio. Si trovava in clinica da qualche giorno perché non si sentiva molto bene, e stava facendo accertamenti per uno stato di affaticamento. Poi nel tardo pomeriggio di domenica ha avuto un malore, uno scompenso cardiaco. Proprio oggi Proietti avrebbe compiuto 80 anni. 

Proietti era nato a Roma il 2 novembre del 1940. Aveva cominciato a lavorare in teatro nel 1963 in Can Can degli italiani per poi recitare in A me gli occhi, please. Tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta partecipò a  spettacoli di successo come Sabato sera dalle nove alle dieci, Fatti e fattacci, Fantastico e Io a modo mio. Nel 1976 recitò in Febbre da Cavallo, che ebbe poi un seguito nel 2000 con la regia dei fratelli Vanzina. Recitò anche nella serie RAI Il Maresciallo Rocca a partire dal 1996. In circa 50 anni di attività ha collezionato 33 fiction, 42 film, 51 spettacoli teatrali di cui 37 da regista, oltre ad aver registrato 10 album come solista e diretto 8 opere liriche. 

A ricordarlo anche esponenti politici toscani. Tra i primi Matteo Renzi: 


Il governatore Eugenio Giani 


E il sindaco Dario Nardella

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: in Toscana 367 nuovi casi

  • Cronaca

    Vaccini: dalle ore 17 prenotazioni aperte per 1962 e 1963

  • Cronaca

    Il 13 maggio nuovo presidio in centro contro il coprifuoco

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento