rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Beve vodka e si sente male, 14enne al pronto soccorso. Sospesa la licenza ad un locale

La ragazzina insieme a due amici, minorenni, aveva comprato una bottiglia di vodka in negozio

Un altro episodio di alcool venduto a minori. Il fatto risale allo scorso sabato, 22 gennaio, quando una 14enne è stata portata in ambulanza all'ospedale Torregalli per colpa di un'eccessiva assunzione di alcol. La ragazzina, ascoltata dagli agenti della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura, ha raccontato dove lei e due suoi amici, anche loro minorenni (16 anni circa), avevano acquistato la bottiglia di vodka.

Il Questore della provincia di Firenze, Maurizio Auriemma, ha deciso di sospendere per 10 giorni la licenza, ai sensi dell’art. 100 del TULPS, al pubblico esercizio, di Scandicci, in quanto è emersa una "situazione di pericolosità tale da dover intervenire al fine di scongiurare che la vendita di alcolici a minori da parte del pubblico esercizio possa avere ulteriori e peggiori conseguenze, provocando allarme sociale".

Il Questore ha quindi ritenuto giusta tale decisione per assicurare l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini poiché presso il pubblico esercizio in questione, con inavvedutezza e noncuranza, sono stati venduti alcolici a minori, tenendo una condotta che ha creato pericolo per la salute dei giovani clienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beve vodka e si sente male, 14enne al pronto soccorso. Sospesa la licenza ad un locale

FirenzeToday è in caricamento