Cronaca

Centro: prende a morsi il commesso che lo aveva sorpreso a rubare

Accusati di rapina impropria

Via XXVII Aprire credits by Google

Ieri sera due cittadini marocchini, di 24 e 30 anni, sono finiti in manette con l’accusa di rapina impropria in concorso. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della squadra volante, che hanno fermato i due in via San Gallo, entrambi i cittadini stranieri si sono resi responsabili del furto di una bottiglia di amaro del valore di 24,99 euro ai danni di un minimarket in via XXVII Aprile.

Quando il commesso ha sorpreso i due all’opera, uno lo ha colpito con diversi pugni al petto. Il malcapitato è poi riuscito ad afferrare uno degli aggressori per il giubbotto ma quest’ultimo, per liberarsi dalla presa, gli ha assestato un morso sul dito.

La vittima è finita in ospedale da dove è uscita con qualche giorno di prognosi per le contusioni riportate e per la lesione al dito. Con la bottiglia rubata i malviventi si sono invece incamminati verso i viali, ma sono stati subito bloccati dalla polizia di Stato.

Brutali rapine in centro
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro: prende a morsi il commesso che lo aveva sorpreso a rubare

FirenzeToday è in caricamento