Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

La sala operativa della Protezione civile a lavoro

Arno in piena davanti a Ponte Vecchio

Il fiume Arno è arrivato a 4.80 metri (al di sopra dei massimi registrati negli ultimi 20 anni) ma non dovrebbe raggiungere il secondo livello di criticità, che è 5.50 metri. "Stiamo monitorando la situazione - scrive il sindaco Nardella - con la massima attenzione ed attivato subito il centro operativo della Protezione civile. Secondo quanto comunicato dalla Regione Toscana la piena attraverserà Firenze intorno alle 15, ma l’allerta meteo arancione resta attiva fino a mezzanotte".

MALTEMPO

Il vicesindaco Giachi fa sapere che nella nostra città, nelle ultime ventiquattro ore, sono caduti, oltre 62,6 millimetri di pioggia secondo quanto registrato (alle 8.45) alla stazione del Cfr di ‘Firenze Genio’. Le raffiche di vento hanno toccato stanotte i 50,76 km/h. La protezione civile della Città metropolitana “vista situazione di criticità diffusa”, consiglia di “mettersi alla guida solo in caso di effettiva necessità, e comunque di prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua e nel transito delle zone depresse (sottopassi stradali, zone di bonifica). Evitare di attraversare le aree allagate anche se apparentemente con poca acqua. Si invitano i cittadini a seguire le indicazioni dell'autorità di protezione civile locale (Comune) e tenersi aggiornati tramite i canali informativi istituzionali”.

Chiuso il Giardino di Boboli

REGIONE TOSCANA 

Per tutta la notte, così come farà per l'intera giornata, presso la sala operativa della Protezione civile regionale si sta seguendo l'evolversi della situazione legata all'ondata di maltempo in Toscana. Dalle prime ore della giornata è presente anche  l'assessore all'ambiente e protezione civile Federica Fratoni. 
 
Per fare il punto sulla situazione meteo si sono tenute già due videoconferenze con le prefetture, una nella serata di ieri e una stamani alle 7. Le situazioni di maggiori criticità si registrano nel Grossetano (fiume Albegna nella zona della Marsiliana, ora in calo): nell'area si è verificata anche una tromba d'aria.
 
Attenzione anche per l'Arno, di cui è attesa l'ondata di piena. A Pisa, dove adesso non piove, la Protezione civile ha disposto, d'accordo con la Prefettura, l'installazione in via precauzionale dei panconcelli sulle spallette del fiume: stanno operando i militari. Alcune evacuazioni, sempre in via precauzionale, sono state effettuate nel Grossetano, nella zona della Zambra (Empolese) e a Cecina.

Maltempo, crolla muro: auto distrutte

 

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Violenza inaudita a Rufina: segregata e violentata per un mese dall'ex cognato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento