Le Cascine: trovato mezzo chilo di hashish sottoterra

I cani antidroga della polizia di Stato hanno scovato un altro stupefacente nascosto

Ieri mattina nuovi controlli della polizia nel parco delle Cascine, qui le unità cinofile hanno scovato mezzo chilo di hashish. Anche questa volta la droga, suddivisa in cinque panetti, era ben occultata sotto terra; ma il nascondiglio non è sfuggito all’infallibile fiuto dei cani poliziotto. Il sequestro si va così ad aggiungere a quelli effettuati nelle ultime settimane sempre in via del Fosso Macinante dove “Mia” (in foto con il suo conduttore) e “Amper” - due dei cani antidroga della questura di Firenze - hanno rinvenuto più di tre chili di droga. La sostanza sequestrata in poco più di un mese - tre chili e mezzo di hashish - avrebbe potuto fruttare oltre 20mila euro sul mercato illecito degli stupefacenti.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento