rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Jova Beach Party: la procura apre un'inchiesta. Ipotesi danno ambientale

A seguito dell'esposto di un'associazione ambientalista

Non solo le polemiche con le pubbliche assistenze. Ora infatti sul Jova Beach Party si abbatte anche un'inchiesta della procura di Lucca che ha aperto un fascicolo, contro ignoti, sui concerti di Jovanotti in programma sulla spiaggia del Muraglione, a Viareggio, il 2 il 3 settembre.

L'ipotesi di reato configurata dai pm è quella di 'distruzione o deterioramento di habitat all'interno di un sito protetto'.

L'inchiesta nasce a seguito di un esposto da parte di un'associazione ambientalista, che ha depositato uno studio del professor Giovanni Baccaro dell'università di Trieste.

Al momento, i concerti di Jovanotti hanno le autorizzazioni del Comune di Viareggio e il parere positivo di Arpat.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jova Beach Party: la procura apre un'inchiesta. Ipotesi danno ambientale

FirenzeToday è in caricamento