Istituto degli Innocenti: 15 dipendenti in bilico

Contratto a tempo in scadenza e non rinnovabile. Potranno lavorare a Partita Iva, la Cgil non ci sta

Quindici lavoratori dell'Istituto degli Innocenti in bilico. Per loro il contratto è in scadenza: non hanno maturato i requisiti per la stabilizzazione. Se vorranno continuare a lavorare con la struttura potranno farlo solo a partita Iva. E' la notizia che riporta la cronaca fiorentina del quotidiano La Repubblica, che dà conto dell'allarme lanciato dalla Cgil sulla vicenda.

Il sindacato, sempre secondo quanto scrive il quotidiano, ha inviato nei giorni scorsi una lettera alla presidente dell'Istituto, Maria Grazia Giuffrida, oltre che al governatore Enrico Rossi e al sindaco Dario Nardella, in qualità di enti promotori dell'Istituto. 

La struttura starebbe proponendo ai dipendenti in scadenza di partecipare ad un concorso per selezionare le persone che collaboreranno come liberi professionisti. Il sindacato avrebbe già incontrato i vertici dell'Istituto. Il risultato è stato una fumata nera

Ma la presidente Giuffrida, interpellata dalla stessa Repubblica, getta acqua sul fuoro: il piano triennale "consentirà all'ente di assumere a tempo indeterminato 16 lavoratori in tre anni", spiega. Ma l'impossibilità di prorogare ulteriormente i contratti a tempo determinato per i 15 lavoratori, prevista dal decreto Madia, per il momento non lascia soluzioni per sbloccare la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento