San Casciano, tragico incidente: cade e un ramo gli recide l'arteria, morto ciclista

Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e 118: nulla da fare per il giovane

Tragico incidente nel tardo pomeriggio di oggi in località Scopeti, nel comune di San Casciano val di Pesa, dove a seguito di un incidente è morto un ciclista di 30 anni, impiegato residente a San Casciano.

Il giovane stava percorrendo una zona da trekking in bicicletta assieme ad un altro ciclista, ai confini tra San Casciano e Impruneta, quando, giunto al termine della strada, in una curva, ha perso il controllo della bicicletta ed è caduto rovinosamente a terra.

Cadendo ha urtato contro un ramo che fuoriusciva dal ciglio della strada e che gli reciso l'arteria femorale, causandone il decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo i rilievi del caso, il magistrato di turno ha disposto la restituzione della salma ai familiari. Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco di Firenze e i Carabinieri della Stazione di San Casciano, oltre ai sanitari del 118, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento