rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Piazza San Lorenzo: deruba lavoratore Alia poi lo minaccia con un coltellino

Gli avrebbe chiesto dieci euro per la restituzione dello zaino 

Ieri pomeriggio un 33enne tunisino è stato arrestato dopo aver minacciato con un coltellino un operatore Alia a cui poco prima aveva portato via uno zaino e un giubbino.

Dopo che l’operatore ecologico aveva parcheggiato il mezzo  di servizio in Piazza San Lorenzo, il 33enne ha aperto lo sportello - approfittando del fatto che il netturbino era sceso per controllare dei cassonetti - prendendo lo zaino e il giubbotto dall'abitacolo. Il lavoratore lo ha inseguito, a questo punto il 33enne ha chiesto dieci euro per la restituzione minacciandolo anche con un coltellino svizzero. La vittima ha desistito chiedendo aiuto a un reparto della polizia fermo accanto alla prefettura. 

L’uomo è stato rintracciato, stava girando a torso nudo per la piazza, e arrestato per furto ed estorsione. E’ stato accompagnato a Sollicciano. La refurtiva è stata recuperata e restituita. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza San Lorenzo: deruba lavoratore Alia poi lo minaccia con un coltellino

FirenzeToday è in caricamento