menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto su auto a Coverciano: caccia alla banda delle Bmw / FOTO

Si tratterebbe di furti su commissione 

Ha aperto la portiera dell'auto ed è stato travolto da un'amara sorpresa: il volante era sparito. Un'incubo che ha vissuto Giacomo, 25enne fiorentino, che nella notte tra domenica e lunedì aveva posteggiato la sua berlina lungo via del Gignoro. Quando è tornato a prenderla, per cominciare la sua settimana di lavoro, ha fatto la triste scoperta. Ha subito intuito del furto dopo aver guardato i vetri infranti sull'asfalto nel tratto compreso tra la caserma e un centro commerciale. Poi ha sollevato la maniglia della portiera, lato conducente. "Si tratterebbe di furti su commissione - racconta - infatti non hanno toccato nient'altro nemmeno gli occhiali da sole da centinaia di euro". "Fortuna che mi sono assicurato pochi giorni prima dopo che era accaduto a un mio parente". 

Il caso non sarebbe però isolato. Si sarebbero verificati più episodi in città dall'inizio dell'anno, sempre a discapito di Bmw. La settimana scorsa anche all'Isolotto. L'ipotesi più verosimile è che i pezzi vengano spediti all'estero per finire sul mercato della componentistica. Addirittura su alcune vetture vengono fatti sparire anche i navigatori satellitari. Infatti dai dispositivi verrebbero rimossi dei microchip poi reimpiegati nel processo per clonare le carte di credito. I carabinieri si sono già mossi da tempo e continuano a effettuare controlli. Sopra ogni ombra di dubbio il fatto che non si tratti di figuri alle prime armi, bensì di soggetti dotati di una certa perizia nel rimuovere i dispositivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: 1.000 nuovi positivi e 22 decessi in Toscana

  • social

    Nove donne che rendono grande la Toscana nel mondo

  • Cronaca

    Giornalismo in lutto: morto Pier Francesco Listri

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento