Empoli: domani i funerali del bibliotecario Antonio Morelli

L'uomo è deceduto in ospedale, aperta un'inchiesta

Si volgeranno domani,  venerdì 22 marzo, alle 15, nella chiesa di S.Maria, i funerali di Antonio Morelli, bibliotecario della 'Renato Fucini' scomparso lo scorso 15 marzo. Nella mattinata  la salma sarà alle cappelle del commiato dell'Ospedale di Empoli.

Per consentire al personale di partecipare alle esequie del collega, dalle 14.30 alle 17, la biblioteca comunale 'Renato Fucini' sarà aperta al pubblico solo come sala di lettura: saranno chiuse la sezione 'Ragazzi', la sezione 'Multimediale' e non sarà possibile accedere ai pc fissi della mediateca. Sarà attivo solo il servizio di restituzione libri e non di prestito.  Dalle 17 i servizi torneranno regolarmente in funzione.

Morto 'misteriosamente' in ospedale: scatta l'indagine

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento