Fiorentina, Cecchi Gori condannato a risarcire 19 milioni

La sentenza sul crac della società viola del '99. Scagionati Sconcerti, Luna e Bianchi

Vittorio Cecchi Gori dovrà risarcire alla Fiorentina 19 milioni di euro. Lo stabilisce la sentenza del tribunale civile di Firenze sul crac della società del 1999. Lo riporta un articolo di Repubblica Firenze. 

Gli stessi giudici hanno assolto da ogni responsabilità civile Mario Sconcerti, Luciano Luna, Ottavio Bianchi, all'epoca dirigenti della società. Cecchi Gori, già condannato penalmente a tre anni e quattro mesi, viene così identificato dalla sentenza come unico responsabile di quella vicenda. 

In particolare la sentenza, riferisce La Repubblica, punta il dito contro le operazioni che svuotarono, fra il '98 e il '99, le casse della società viola. Denaro, derivante anche da prestiti, che fu dirottato su altre società del gruppo per "tamponare" la situazione di difficoltà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il quotidiano riporta anche la cifra esatta, definita "record" che dovrà pagare Cecchi Gori: 19.075.701. I legali dell'ex proprietario della Fiorentina hanno già annunciato ricorso in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento