menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2: I cinema riapriranno il 18 maggio, con una piattaforma on-line. C'è anche l'Odeon

Accordo dei distributori, nasce "MioCinema"

Le sale cinematografiche in Italia riapriranno il 18 maggio. Ma solo in maniera virtuale, grazie alla piattaforma digitale "MioCinema", ideata da un gruppo di distributori capitanati da LuckyRed, un gruppo di esercenti con al centro le sale di Circuito Cinema e il sito web MyMovies.

Tra una decina di giorni, riporta Il Fatto Quotidiano, si potrà infatti trovare on line un nuovo canale in streaming dove vedere nuovi titoli in anteprima che sarebbero dovuti uscire al cinema. 

Ma invece di un generico indirizzo web in cui si apre un menù a tendina da cui franano addosso migliaia di titoli, si entra virtualmente nel cinema preferito della città (o quello più vicino ad essa), si paga un biglietto e all’orario prestabilito inizia la visione. Tra i cinema che hanno aderito all'iniziativa, c'è anche il cinema Odeon di piazza Strozzi a Firenze.

“MioCinema nasce con l’idea di portare in rete le persone che amano il buon cinema visto sul grande schermo – spiega Andrea Occhipinti di LuckyRed – Queste persone sono oggi private di questa esperienza a causa dell’emergenza che stiamo vivendo. Vogliamo offrire loro la possibilità di vedere i grandi film che sarebbero andati in sala, attraverso una piattaforma digitale. Uno strumento che serva anche a tenere informato il pubblico sui film che usciranno quando le sale riapriranno. L’auspicio è che la piattaforma diventi, quando la situazione sarà tornata normale, un’estensione digitale del cinema, dove poter trovare tutto quello che non è più in sala, nel rispetto delle finestre di sfruttamento”.

“Certi titoli in rete oggi scompaiono – continua Occhipinti – per questo vogliamo creare una tensione affinché il pubblico quando sarà il momento torni nelle sale”. Il prodotto sarà in esclusiva e a pagamento su MioCinema (si parla di prezzi tra i 3 e i 7 euro).

La ripartizione dei ricavi vede un 40% direttamente ai gestori delle sale. In più ci saranno presentazioni live con registi e attori, contenuti speciali, e quando toccherà anche alle sale riaprire i battenti chi si vede un titolo online potrà anche ricevere un biglietto in omaggio per la sala.

I distributori coinvolti sono ad ora una mezza dozzina: LuckyRed, Bim, Officine Ubu, Cinema di De Paolis, Teodora, Vision e 01 Rai. Le sale segnano ad oggi 75 unità sparse su tutto il territorio italiano con l’obiettivo di arrivare a 100 entro il 18 maggio raggiungendo anche le Marche, ad ora senza esercenti che hanno aderito.

Infine i film in prima visione. Si parte, appunto, il 18, con I Miserabili di Lady Lj e continuerà nelle settimane a venire con Dopo il matrimonio con Julienne Moore, Il meglio deve ancora venire con Fabrice Luchini, e l’atteso Matthias &Maxime di Xavier Dolan. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ristoratori e TNI bloccano di nuovo l'autostrada: tavolo per due in A1

  • Cronaca

    Coronavirus: 224 nuovi casi e 16 decessi a Firenze

  • Cronaca

    Ambulanti, protesta in piazza Signoria: "tornare subito al lavoro"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento