Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

L'intervento della polizia municipale dopo la segnalazione di un cittadino

Dipendenti senza mascherina. E' quanto ha rilevato ieri la Polizia Municipale in un supermercato in zona centrale. Gli agenti del Reparto Autorizzazioni di Polizia nel pomeriggio hanno effettuato un controllo a seguito della segnalazione di un cittadino circa il mancato uso della mascherina.

Una segnalazione che ha trovato conferma: la pattuglia ha constatato che non venivano rispettate le prescrizioni contenute nei protocolli e linee guida adottate dalla Regione per l'emergenza COVID. In particolare alcuni dipendenti, all’interno dell’esercizio, svolgevano la loro attività senza indossare la mascherina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È quindi scattata la sanzione prevista dal DPCM, con chiusura immediata dell’esercizio fino alle 24 di ieri e il pagamento di 400 euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Archeologia: scoperto gigantesco santuario dedicato ad Apollo

  • Campi Bisenzio: nuovo casello autostradale 

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento