Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Anticorpi monoclonali, Toscana Life Sciences: "A giugno negli ospedali"

Da metà aprile la sperimentazione su 800 malati, poi la richiesta del via libera all'Iss e all'Agenzia nazionale del farmaco. E a giugno nelle corsie a disposizione dei pazienti

Si avvia alla conclusione la "fase 1" della sperimentazione clinica degli anticorpi monoclonali anti Covid, ideati e prodotti in Italia da Toscana Life Sciences Sviluppo di Siena.

L'end-line è prevista tra una decina di giorni, scrive La Repubblica Firenze, riferendosi alle ricerche - iniziate ai primi di marzo con una trentina di volontari sani - che si stanno svolgendo all'ospedale Spallanzani di Roma e nel Centro di Ricerche cliniche di Verona.

A quel punto, ha spiegato il presidente della Fondazione Toscana Life Sciences Fabrizio Landi a L'informatore, gli anticorpi potranno essere iniettati e quindi comincerà la Fase 2, cioè la fase per capire quale sia la dose più giusta per avere i risultati sperati come cura.

La fase 2

Questo secondo momento della sperimentazione - approfondisce La Repubblica Firenze - coinvolgerà oltre 800 persone e vedrà coinvolta una decina almeno di ospedali in tutta Italia, di cui tre o quattro in Toscana (di sicuro Careggi di Firenze, Le Scotte di Siena e Cisanello di Pisa).

A giugno, poi, i "risultati intermedi" permetteranno di mandare materiale sufficiente all'Istituto Superiore di Sanità e all'Agenzia nazionale del Farmaco, che sono gli enti italiani che dovranno certificare che il prodotto funziona, non è pericoloso e va usato.

Dunque, una volta presentati dati clinico-statistici sufficienti e incassato l'ok a iniziare l'uso emergenziale della cura, si potranno consegnare le prime dosi al sistema sanitario per iniziare i trattamenti negli ospedali.

"Quello che noi vogliamo - chiosa Landi - è che il Covid rimanga poco più di un'influenza, grazie all'anticorpo che ferma la malattia prima che peggiori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anticorpi monoclonali, Toscana Life Sciences: "A giugno negli ospedali"

FirenzeToday è in caricamento