Corridoio Vasariano: danneggiata gronda del tetto, restaurata a tempo di record

La scoperta e i lavori in tre settimane, realizzati a 30 metri di altezza

E' stata restaurata a tempo di record la testata del loggiato del Corridoio Vasariano: da alcuni controlli gli specialisti si erano accorti che si era deteriorata.

Il team si è messo così al lavoro su un ponteggio a 30 metri di altezza e in appena tre settimane di lavori, realizzati in pieno agosto, la gronda del tetto affacciata su via della Ninna è stata restaurata e ristrutturata.

I lavori si sono svolti in sicurezza, fanno sapere dagli Uffizi, lasciando accessibile per tutta la loro durata la sottostante rampa di accesso alla Galleria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si è trattato di un lavoro complesso e delicato, perfettamente portato a termine in un tempo davvero ristretto: praticamente è stato un 'restauro lampo'", ha commentato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

  • Food: chiude lo storico ristorante la Tenda Rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento