Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Vaccini, arrivata la terza fornitura di 33.500 dosi: 12mila messe da parte per i richiami

Entro il 25 gennaio attese altre due forniture, intanto arriva in Italia anche il primo carico dei vaccini Moderna

E’ arrivata in Toscana oggi, martedì 12 gennaio, la terza fornitura di 33.500 dosi di vaccino anti Covid da parte di Pfizer.

Di queste 21.500 sono state messe subito a disposizione per riaprire le agende per le prime somministrazioni, mentre le restanti 12 mila saranno messe da parte e utilizzate per le somministrazioni delle seconde dosi, i 'richiami', già calendarizzate a partire dal 17 gennaio.

Dunque anche la Toscana ha deciso di mettere da parte alcune dosi, così da averle subito a disposizione per far partire immediatamente i richiami anche in caso le prossime forniture possano subire qualche giorno di ritardo (come già successo). In un primo momento sembrava invece che l'indirizzo fosse quello di somministrare subito tutte le dosi arrivate.

Da oggi, fa sapere la Regione, si aprono le agende anche alla sanità territoriale, consentendo così la prosecuzione della fase 1 della campagna di vaccinazione, che verrà via via estesa a tutte le categorie coinvolte.

Le prenotazioni sono aperte, quindi, non solo agli operatori sanitari e sociosanitari degli ospedali e delle Rsa, ai medici e pediatri di famiglia, agli operatori dei servizi di emergenza-urgenza, ai volontari impegnati nei trasporti sanitari, ma anche, da oggi appunto, alla sanità territoriale pubblica e al privato accreditato, agli operatori non sanitari che lavorano negli ospedali e al personale delle ditte appaltatrici di servizi e manutenzione nelle strutture ospedaliere, sempre che abbiano già effettuato la pre-adesione iniziale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, arrivata la terza fornitura di 33.500 dosi: 12mila messe da parte per i richiami

FirenzeToday è in caricamento