Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

31 dicembre e Capodanno: rafforzati i controlli nelle strade e divieto di botti

Ordinanza del sindaco Nardella dopo la riunione del Comitato per la sicurezza, nella notte in strada 35 pattuglie

Controlli rafforzati nelle strade e divieto di botti e fuochi d'artificio in luoghi pubblici oggi, 31 dicembre, e domani, 1° gennaio, Capodanno. Il tutto in ottica di limitare le situazione che possano favorire assembramenti e diffusione del virus.

Così è stato deciso ieri dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Alessandra Guidi, con la partecipazione del consigliere della Città Metropolitana Patrizia Bonanni, degli assessori del Comune di Firenze Benedetta Albanese e Sara Funaro, del questore Filippo Santarelli, del comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Petti, del colonnello Dario Sopranzetti per la Guardia di Finanza e del comandante della Polizia Municipale di Firenze Giacomo Tinella.

Il Comitato ha deliberato, in vista del capodanno e in considerazione della qualificazione di tutto il territorio nazionale come zona rossa, un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, con una "presenza rinforzata e capillare" di personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Firenze. 

"Saranno complessivamente 35 - si legge in una nota diffusa dalla prefettura -, le pattuglie delle forze di polizia statali e della municipale impiegate nella notte di capodanno fino alle 7 della mattina del 1° gennaio in tutta l’area cittadina e in particolare nelle zone centrali di Firenze, come le piazze Signoria, Duomo, Repubblica, Pitti. Impegnati anche un’unità cinofila e artificieri antisabotaggio della Polizia di Stato, nonché i reparti inquadrati".

Inoltre, si legge ancora "a garanzia del massimo rispetto delle disposizioni normative volte a prevenire la diffusione del covid-19 e in particolare il rischio di qualsiasi forma di assembramento, è stata condivisa l’adozione, da parte del Sindaco di Firenze, di un’ordinanza di divieto di utilizzo di artifizi pirotecnici e altro materiale esplodente (botti, petardi, fuochi d'artificio e quant'altro, ndr) nei luoghi pubblici o aperti al pubblico nei giorni 31 dicembre e 1° gennaio".

L’ordinanza contiene poi "l’invito a non utilizzare materiali esplodenti in presenza di animali domestici e ad adottare ogni opportuna cautela, limitando il più possibile l’uso negli ambienti privati".

"Il prefetto e il sindaco rivolgono ancora una volta un appello ai cittadini affinché il comportamento di ciascuno sia improntato alla massima responsabilità e al rispetto delle regole, a garanzia della salute collettiva".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

31 dicembre e Capodanno: rafforzati i controlli nelle strade e divieto di botti

FirenzeToday è in caricamento