Bimbo intossicato: dallo stabilimento farmaceutico corrono a portargli il loro farmaco e lo salvano

Staffetta dei carabinieri fino all'ospedale di Pescara

Un bambino ha rischiato di morire, dopo essere rimasto intossicato dal rame, a Pescara. A salvare il piccolo, sono stati i militari dello stabilimento farmaceutico militare di Firenze.

Gli uomini dell'Arma hanno infatti dato vita a una tempestiva staffetta con personale militare diretto al reparto di pediatria dell'ospedale 'Santo Spirito' della città abruzzese, che ha ricevuto alcune confezioni di D-Penicillamina.

Il trasporto del prezioso medicinale, fondamentale per salvare la vita del piccolo, è avvenuto nella giornata di oggi, venerdì 1 maggio.

Il D-Penicillamina è uno dei 5 'farmaci orfani' prodotti dallo stabilimento farmaceutico militare di Firenze per curare le malattie rare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Ufficiale: la Toscana resta gialla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento