rotate-mobile
Cronaca

Tornano a casa le armature rubate dello Stibbert usate dal corteo del Calcio storico / FOTO

Indagini partite da una segnalazione presso una casa d'aste ligure

Sono tornate a casa le armature del museo Stibbert e del Calcio storico fiorentino rubate da un magazzino comunale nel 2015. I pezzi sono stati recuperati dal comando carabinieri per la tutela del patrimonio culturale e restituite oggi al Comune di Firenze e al museo Stibbert nel corso di un evento pubblico nella sala Macconi di Palazzo Vecchio.

L’indagine è stata avviata nel febbraio 2016 dopo una segnalazione della direzione del museo, che aveva individuato una corazza di Federico Stibbert della fine dell' '800 e una gola a incastro del '500 presso una casa d’aste ligure.

Gli oggetti rubati erano stati affidati in prestito temporaneo al comitato del Calcio storico fiorentino e conservati nei magazzini comunali, in attesa di essere utilizzati per il Corteo storico della Repubblica fiorentina, che sfila prima delle partite.

Le perquisizioni hanno permesso di recuperare l’armatura e la finitura e di identificare un collezionista laziale di 51 anni, trovato in possesso anche di altre parti di armature. L’uomo aveva acquistato anche riproduzioni di armature, elmi, collari, spade di proprietà del Calcio storico fiorentino, riconoscibili dal marchio ‘Csf’.

Tutti gli oggetti erano stati rubati e venduti tra febbraio e agosto 2015. I Carabinieri hanno individuato e sequestrato numerosi pezzi in possesso di appassionati della Toscana, Emilia Romagna, Liguria e Piemonte, ma anche, grazie alla collaborazione delle autorità tedesche, di Coburgo (Germania).

Attualmente sono in corso due rogatorie internazionali per recuperare altre parti di armature individuate negli Stati Uniti e in Canada. Due sono le persone denunciate.

“Siamo enormemente grati al nucleo tutela del patrimonio culturale dei carabinieri per questo risultato. Un lavoro che oggi ci permette di riportare a casa un patrimonio della città”, ha detto l'assessore alle tradizioni popolari Andrea Vannucci al comandante del nucleo Carabinieri Tutela patrimonio culturale di Firenze, il maggiore Lanfranco Disibio, presente questa mattina alla riconsegna delle opere in Palazzo Vecchio. Presenti anche la vicedirettrice delloo Stibbert Simona Di Marco, il direttore del Corteo storico Filippo Giovannelli e Valerio Tesi per la Soprintendenza.

FOTO - Tornano a casa le armature rubate di Stibbert usate dal Calcio storico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano a casa le armature rubate dello Stibbert usate dal corteo del Calcio storico / FOTO

FirenzeToday è in caricamento