Cure: aggrediti dei somali, nella fuga un carabiniere ferito da un proiettile

Un carabiniere è rimasto ferito ad un gamba da un colpo di arma da fuoco dopo un inseguimento seguito a un raid eseguito da tre persone in un centro per immigrati delle Cure

Via Luca Giordano

Un bilancio pesante ma che, per fortuna non è sfociato in tragedia: un carabiniere ricoverato al Cto con un proiettile dentro la coscia che gli ha frantumato il femore sinistro e quattro immigrati finiti in ospedale con contusioni e fratture dopo un raid compiuto da tre persone, di cui solo una donna è stata arrestata e due sono tutt’ora ricercate.

Secondo una ricostruzione della polizia, intorno alle una della notte scorsa tre uomini, due uomini e 21enne polacca, hanno fatto irruzione in un centro autogestito di via Giordano a due passi dal ponte de Le Cure. Già prima del raid il trio ha schiaffeggiato un uomo di fronte al centro poi il terzetto è entrato all'interno armato di tronchese e un  martello che nascondevano nella loro auto, un’ Audi Q7 risultata rubata il 24 febbraio ad Arezzo.
I tre aggressori sono quindi fuggiti a bordo dell'automobile, venendo intercettati poco dopo da una pattuglia dei carabinieri che l'ha vista sfrecciare a forte velocità.  Accertato che si trattava di un'auto rubata, altre pattuglie dei carabinieri si sono unite all'inseguimento. Una gazzella è stata speronata dall'Audi, che nella sua folle corsa ha travolto diverse auto in sosta facendo anche uscire di strada un'automobilista che si è trovato sulla loro traiettoria.

Nei pressi di viale Etruria, l'Audi si è fermata perché rimasta in panne. I due uomini sono scappati a piedi, inseguiti da un carabiniere mentre un altro militare bloccava la donna, che era rimasta sull'auto. Durante l'inseguimento a piedi, secondo la ricostruzione dei carabinieri, uno dei due uomini è stato bloccato dal militare, che avrebbe anche sparato due colpi di pistola a scopo intimidatorio. Quando il secondo fuggitivo è tornato indietro, probabilmente per dare manforte al complice, ne è nata una colluttazione, durante la quale sarebbe partito un colpo dall'arma di uno dei due fuggitivi, che ha raggiunto il carabiniere alla gamba, fratturandogli l'osso. I due sono riusciti a fuggire. La ragazza è ora in stato di fermo con l'accusa di concorso in ricettazione: sull'auto su cui i tre hanno cominciato la fuga é stata trovata merce rubata. Ulteriori indagini sono in corso.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento