rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Peretola, Toscana Aeroporti: “Avanti con l'ampliamento”

Ma non tutti piangono, domenica festeggiamento dei 'no aeroporto'

“Il Consiglio di Amministrazione di Toscana Aeroporti S.p.A., riunitosi in data odierna sotto la Presidenza  di Marco Carrai, ha preso atto e esaminato il contenuto delle sentenze del Consiglio di Stato che hanno respinto i ricorsi presentati, tra gli altri, dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero per i Beni Culturali, dell'Enac, dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Città Metropolitana di Firenze e da Toscana Aeroporti stessa in merito alla sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana n. 723 del 2019. Nella piena consapevolezza della necessità dell'Aeroporto di Firenze di dotarsi di una nuova pista e di un nuovo terminal per rispondere alle evidenti criticità infrastrutturali dello scalo - così come evidenziato anche nella missiva odierna dell’ENAC che chiede di porre in essere le attività di analisi, studio e progettazione confermando così la volontà di ENAC stessa per la realizzazione delle nuova pista di volo - , il CdA ha deliberato di procedere con gli atti necessari per portare avanti il procedimento relativo a Masterplan dell’Aeroporto di Firenze”.

Così si legge in una nota ufficiale diffusa oggi da Toscana Aeroporti Spa, la società che gestisce l'aeroporto fiorentino di Peretola e il Galilei di Pisa.

Una presa di posizione ufficiale dunque per ribadire l'impegno della società per l'ampliamento dello  scalo e per la nuova pista da 2mila400 metri, bocciati, per un ricorso sulla Valutazione di impatto ambientale da parte dei comuni della Piana, da una sentenza del Consiglio di Stato dei giorni scorsi. Ma per riattivare tutto l'iter ci vorrà tempo. Per il presidente della Regione Enrico Rossi servirebbero circa tre anni.

Anche il sindaco Nardella ribadisce la volontà di ampliare lo scalo. A questo scopo, ieri ha sentito la ministra delle infrastrutture Paola De Micheli (in quota Pd) per chiederle il massimo sostegno in tal senso. E sul Corriere Fiorentino di questa mattina Matto Renzi ha voluto mandare un messaggio al magnate argentino Eduardo Eurnekian, che attraverso la sua Corporacion America – che peraltro in passato ha finanziato la Fondazione Open renzian – controlla Toscana Aeroporti. “La pista parallela si farà”, manda a dire Renzi a Eurnekian. Renzi che poi oggi in una conferenza al Senato ha chiesto, tra le altre cose, un commissario anche per la questione dell'ampliamento di Peretola.

Ma per lo stop all'aeroporto di Peretola non tutti piangono. Assieme ai comitati contrari hanno festeggiato ampiamente i sei comuni della Piana che hanno promosso il ricorso sulla Via: Prato, Poggio a Caiano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Carmignano, Calenzano. E per questa domenica alle 10, il comitato La Piana contro le Nocività assieme ad altri festeggerà con un incontro pubblico al 'presidio no aeroporto' di via dell'Osmannoro, al quale seguirà una visita guidata nelle aree verdi dove era prevista l'espansione dell'aeroporto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peretola, Toscana Aeroporti: “Avanti con l'ampliamento”

FirenzeToday è in caricamento