menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cesare Prandelli

Cesare Prandelli

Fiorentina mercoledì c'è l'Inter in Coppa Italia, Prandelli: "Giocheremo a viso aperto"

Il tecnico viola ha parlato alla vigilia della partita contro i nerazzurri, valevole per gli ottavi di finale della coppa nazionale

Ritrovata la vittoria in casa battendo il Cagliari, la Fiorentina può proiettare le proprie attenzioni sulla Coppa Italia: mercoledì alle 15:00 al Franchi arriverà l'Inter, avversaria degli ottavi di finale in gara secca.

La partita contro i nerazzurri è stata introdotta in conferenza stampa dal tecnico dei viola Cesare Prandelli, ripartito dalle buone sensazioni destate dal match vinto coi sardi: "Sto cercando di trasmettere le mie idee alla squadra. Sento dire spesso che la Fiorentina non è da lotta per non retrocedere ma a me tocca essere pragmatico. L'aspetto positivo è che ci siamo sporcati mostrando voglia e determinazione di fare risultato. Dobbiamo migliorare ma la base su cui partire è questa. Dobbiamo giocare tutte le gare come se fossero l'ultima".

L'avversario di domani sarà l'Inter, squadra che non ha bisogno di presentazioni: "Teniamo molto alla Coppa Italia, non deve essere percepita come un fastidio. Chi scenderà in campo cercherà di mettere in difficoltà una grande squadra. Vogliamo giocarcela a viso aperto. Tutti vogliono passare il turno, dagli ottavi in poi sono partite important e nessuno la snobberà. Inter in difficoltà? Magari nelle fasi iniziali della partita con la Roma ma poi ha proposto un calcio spettacolare. Ci sono più partite in un. La fase difensiva va curata con grande attenzione ma dovremo provare a far correre loro anche se sono una grande squadra".

Il tecnico ha fatto il punto sulle condizioni di salute della squadra e anche sulle recenti prestazioni di giocatori come Vlahovic e Callejón: "Dopo l'allenamento faremo un briefing con lo staff medico per capire chi ha recuperato al 100% e chi non sta bene. Sorpreso da Vlahovic e Callejón? Il gol contro il Cagliari è nato da una grande pressione a metà campo di Lucas (Martinez Quarta ndr) e siamo ripartiti subito, manovrando tanto diventa complicato. La profondità va attaccata coi tempi giusti, la qualità di Callejón la conosciamo, Vlahovic ha fatto movimento da punta vera. Per esaltare le qualità di Callejón abbiamo dovuto ridisegnare il centrocampo ma se la qualità è questa dobbiamo proseguire su questa squadra, quando rientrerà Ribéry vedremo. In porta ci sarà Terracciano, abbiamo iniziato la Coppa con lui che è un ottimo portiere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: 526 nuovi positivi e 6 decessi in Toscana

  • Meteo

    Maltempo: nuova allerta in Toscana

  • Cronaca

    Sedicenne in fuga con l’influencer di TikTok

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento