rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

Il "viola" Berrettini non andrà alle Olimpiadi di Tokyo

Il tennista romano era uno dei sette azzurri qualificati ai giochi olimpici

Niente Olimpiadi per Matteo Berrettini: il vicecampione di Wimbledon dovrà restare fermo per due settimane a causa dei postumi di un risentimento muscolare patito nel torneo londinese. Il 25enne, tifoso viola, è alle prese con un "risentimento muscolare e deve restare a riposo 15 giorni, sgradita eredità dell'exploit al prestigioso torneo londinese".

Il tennista romano era uno dei sette azzurri qualificati, insieme a Fabio Fognini, Lorenzo Sonego, Lorenzo Musetti nel maschile e a Sara Errani, Jasmine Paolini e Camilla Giorgi nel femminile. 

La delegazione dell'Italia Team scende così a 384 atleti (197 uomini - con Paratore pronto a subentrare formalmente nel golf a Molinari - e 187 donne). Berrettini non potrà essere sostituito, dopo il 16 luglio, infatti, l'ITF non consente sostituzioni rispetto alla rosa di atleti indicata dai Comitati Olimpici spiegano dal Coni.

"Sono devastato all'idea di non poter giocare le Olimpiadi": così su Instagram Berrettini. "Sono estremamente dispiaciuto di annunciare la mia cancellazione dalle Olimpiadi di Tokyo. Ieri mi sono sottoposto ad una risonanza per controllare l'infortunio alla gamba sinistra che mi sono procurato durante Wimbledon e l'esito non è stato ovviamente positivo. Non potrò competere per alcune settimane e dovrò stare a riposo". Rappresentare l'Italia é un onore immenso e sono devastato all'idea di non poter giocare le Olimpiadi. Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti italiani, vi supporterò da lontano". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "viola" Berrettini non andrà alle Olimpiadi di Tokyo

FirenzeToday è in caricamento