menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dusan Vlahovic (© ANSA)

Dusan Vlahovic (© ANSA)

Fiorentina-Hellas Verona 1-1: pareggio di rigore al Franchi, la vittoria sfugge ancora

Secondo pari consecutivo per la squadra di Prandelli: succede tutto nel primo tempo con gli scaligeri in vantaggio dal dischetto con Veloso, poi raggiunti da un altro penalty realizzato ancora da Vlahovic

Un altro pareggio per la Fiorentina, fermata sull'1-1 in casa dall'Hellas Verona. Nell'incontro valevole per la 12ª giornata di campionato, la squadra di Prandelli, ancora a secco di vittorie dal suo arrivo in panchina, è passata in svantaggio nelle fasi iniziali dell'incontro per un rigore dubbio fischiato a Barreca per un intervento su Salcedo.

Dopo il vantaggio dal dischetto degli ospiti, i viola hanno trovato la forza di reagire immediatamente e circa a metà del primo tempo hanno pareggiato anche loro dagli 11 metri per un fallo commesso su Vlahovic, egli stesso autore del tiro dell'1-1. Da quel momento la partita è stata abbastanza spigolosa e nonostante alla Fiorentina non sia mancata la volontà, il Verona di Juric è stato molto abile a non concedere nulla difendendo il risultato. La vittoria manca ormai da 55 giorni, cioè dal 25 ottobre contro l'Udinese.

Ai viola il pari serve poco poiché non muove la classifica, ad ogni modo è pur sempre meglio un punto per fare morale e preparare al meglio la tanto sentita quanto complicata trasferta di martedì 22 dicembre contro la Juventus. Il gol continua ad essere un problema nonostante il secondo gol consecutivo (seppur dal dischetto) di Vlahovic: in tal senso nel mercato di gennaio si dovrà necessariamente intervenire.

Fiorentina-Verona, la cronaca

Scelte a sopresa per Prandelli che schiera Igor al posto di Caceres e Barreca per Biraghi, confermando nove undicesimi della squadra scesa in campo nella scorsa partita. Dopo neanche un minuto e mezzo di gioco Barreca interviene con troppa irruenza su Salcedo in area di rigore e Fourneau indica il dischetto. Il fischietto romano, dopo il silent check viene richiamato al VAR. Passano oltre 5 lunghi minuti e dopo aver rivisto l'episodio incriminato, il direttore di gara conferma la sua decisione sebbene restino davvero molti dubbi. Al 7' Veloso si presenta dal dischetto e col sinistro spiazza Dragowski. Colpiti a freddo, i viola provano subito a reagire: Castrovilli apre a sinistra per Barreca, cross per Vlahovic e colpo di testa che termina fuori di poco. Al 17' altro calcio di rigore, questa volta per la Fiorentina con Vlahovic che viene messo giù da Gunther. Il serbo dopo essersi conquistato il penalty si presenta sul dischetto e spiazza Silvestri col mancino. Secondo penalty consecutivo trasformato dal 9 gigliato, terzo gol in campionato. Partita nervosa e spezzettata con tanti falli e diversi cartellini fino al 45'.

La ripresa inizia con un cambio tra gli ospiti che sostituiscono Salcedo con Colley. Occasione per gli ospiiAl 58' percussione di Vlahovic che prova a calciare, il pallone rimbalza e poi ci prova Amrabat che però calcia alto. Subito dopo triplo cambio per i viola: dentro Callejón, Lirola e Biraghi per Bonaventura, Venuti e Barreca. Occasione Hellas al 67' triangolo Colley-Lazovic, il serbo va al tiro, Dragowski lo chiude in corner. Grande occasione per la Fiorentina all'83': Pezzella fa la sponda per Milenkovic, il serbo colpisce di testa e il pallone finisce fuori di poco alla destra di Silvestri. Nel finale dentro anche Borja Valero e Cutrone per l'assalto finale ma al Franchi finisce ancora 1-1.

Fiorentina-Hellas Verona 1-1: il tabellino

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Venuti (59' Lirola), Bonaventura (59' Callejón), Amrabat, Castrovilli (86' Cutrone), Barreca (59' Biraghi); Ribery (84' Borja Valero), Vlahovic. A disp.: Terracciano, Quarta, Kouame, Saponara, Caceres, Montiel, Cutrone, Pulgar
All. Prandelli

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Günter (50' Magnani), Ceccherini; Faraoni, Veloso, Tameze (70' Ilic), Dimarco; Zaccagni (78' Yeboah), Lazovic (70' Rüegg); Salcedo (46' Colley). A disp.: Berardi, Pandur, Lovato, Udogie,Cetin, Danzi, Colley, Bertini. All. Juric

Arbitro: Fourneau (Roma)
Assistenti: Del Giovane–Robilotta
IV uff.: Rapuano 
VAR: Giacomelli
AVAR: Di Vuolo

Marcatori: 8' rig. Veloso (V), 19' rig. Vlahovic (F)
Note - Ammoniti Bonaventura, Igor (F), Dimarco, Juric, Ceccherini (V). Recupero: 4' p.t. – 4' s.t.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento