Fiorentina-Genoa 0-0: un super Dragowski evita la sconfitta ai viola

Termina a reti bianche l'anticipo della 21ª giornata di serie A tra viola e rossoblu. Decisivo il portiere polacco con un rigore parato e almeno tre interventi salva-risultato

Fiorentina e Genoa non vanno oltre lo 0-0 nel terzo anticipo della 21ª giornata di Serie A. Continua la serie utile di Iachini, al quarto risultato positivo di fila, sebbene sul piano del gioco il match abbia evidenziato un passo indietro dei toscani rispetto alla prova di Napoli.

Nonostante l'assenza di goal, al Franchi si è assistito a un match vibrante: dopo un quarto d'ora gli ospiti hanno rischiato di passare in vantaggio grazie a un calcio di rigore ma l'infallibile Criscito (finora non aveva mai sbagliato un penalty in carriera) si è lasciato ipnotizzare da Dragowski. Le occasioni non sono mancate da una parte e dall'altra ma ad avere le chances più importanti è stata la squadra di Nicola che non è riuscita a portare a casa il risultato soltanto grazie a una prova maiuscola dell'estremo difensore polacco.

Nota negativa del match, Milenkovic e Caceres, entrambi diffidati, sono stati ammoniti e salteranno il prossimo match con la Juventus. Con questo pareggio la Fiorentina si porta a quota 25 al dodicesimo posto in classifica, scavalcando momentaneamente il Napoli che domani sera ospiterà la Juve.

La cronaca di Fiorentina-Genoa

Fischio d'inizio preceduto da un minuto di silenzio per ricordare Narciso Parigi, scomparso a 92 anni. Il primo squillo della gara è di marca viola alomn5' con una botta dalla distanza di Caceres, pallone fuori di poco. Un paio di minuti più tardi è Venuti a creare scompiglio sulla fascia sinistra con un traversone basso che attraversa tutta l'area e viene deviato in corner. Sugli sviluppi dell'angolo Milenkovic colpisce una traversa di testa con Perin praticamente battuto. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta in proiezione offensiva al 13': Favilli si presenta in area di rigore viola, Pezzella sbaglia il tempo dell'intervento e Orsato non ha dubbi nell'indicare il dischetto assegnando il rigore al Genoa. Sul pallone si presenta Criscito che sceglie la soluzione centrale e trova l'opposizione di Dragowski. Fallita l'opportunità di passare in vantaggio, i liguri ci riprovano con un sinistro di Favilli al 21', il pallone però sfila sul fondo. Immediata la risposta degli uomimi di Iachini: sgroppata di Lirola, pallone per Chiesa e tiro dell'attaccante viola che si spegne sull'esterno della rete. Il numero 25 gigiliato ci riprova al 33', anche in questo caso, però, il tiro fa la barba al palo.

In avvio di ripresa subito una grande occasione per il Genoa con Sturaro che sugli sviluppi di un corner non riesce a battere a rete da posizione favorevole. La Fiorentina risponde al 53' con un tentativo dai 30 metri di Milenkovic sul quale Perin si distende e para senza troppi affanni. Occasioni da entrambe le parti: al 54' è Barreca a provare la battuta a rete ma Dragowski fa buona guardia. Ancora pericolosa la Fiorentina con una bella combinazione tra Lirola e Benassi che libera al tiro di prima Cutrone, pallone largo. È l'ultima occasione per l'attaccante che pochi istanti più tardi viene rimpiazzato da Vlahovic. Al 65' Iachini è costretto ad un altro cambio per via di un malessere accusato da Castrovilli: dentro Eysseric. Il nuovo entrato ha subito un paio di buone occasioni, prima col destro, poi col sinistro, in entrambi i casi Perin si rifugia in corner con l'aiuto di una deviazione. Al 78' spunto personale di Chiesa che sfida il suo marcatore, punta la porta e calcia, chiuso in angolo il suo destro, si lamenta Vlahovic che voleva essere servito. Brivido per i viola all'83' Ghiglione crossa al centro, Milenkovic prova a liberare l'area ma per poco non beffa il suo portiere, superlativo Dragowski che si rioete qualche minuto più tardi sul coipo di testa di Biraschi. Sberla del neo-entrato Olivera al posto di Venuti, pallone largo di poco. Insiste la viola all'87' con un tentativo di Lirola che non inquadra la porta. La Fiorentina, poi rischia di crollare: Sturaro pesca Pinamonti libero, l'attaccante avanza indisturbato verso Dragowski ma si lascia ipnotizzare dal polacco, ancora decisivo.

Il tabellino di Fiorentina-Genoa 0-0

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli (65' Eysseric), Venuti (81' Olivera); Cutrone (59' Vlahovic), Chiesa. A disp.: Terracciano, Brancolini, Ceccherini, Olivera, Terzic, Ranieri, Zurkovski, Badelj, Sottil, Ghezzal, All.: Iachini

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Behrami (89' Jagiello), Schøne, Sturaro, Barreca; Pandev (61' Sanabria), Favilli (70' Pinamonti). A disp.: Marchetti, Radu, Goldaniga, El Yamiq, Eriksson, Destro, Agudelo, Ankersen, Pajac. All.: Nicola

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitro: Orsato di Schio
Note - ammoniti Pezzella, Milenkovic, Caceres, Venuti (F), Schøne, Favilli, Sturaro (G)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento