Atletica: record nazionale per il fiorentino Fabbri

In Portogallo supera il primato italiano di lancio del peso detenuto per 37 anni da Andrei

Lorenzo Fabbri foto Facebook

E' stato battuto dal fiorentino Leonardo Fabbri, al meeting di Leira (Portogallo), il record under 23 di lancio del peso che da 37 anni apparteneva ad Alessandro Andrei (19,92 mt il 28 maggio 1981), che poi diventò olimpionico e vincitore di medaglia d'oro a Los Angeles nel 1984.

Fabbri, 21 anni, cresciuto nell'Atletica Firenze Marathon, ha marcato la distanza di 20,07 metri, misura che diventa record nazionale tra gli under 23. E' anche la prima volta che Fabbri getta il peso oltre i venti metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo primato, oltre al valore storico, conferma tra gli addetti ai lavori la potenzialità dell'atleta fiorentino cui, considerata l'età, vengono attribuiti interessanti margini di crescita tecnica e agonistica. In inverno, il 13 gennaio scorso, al meeting di Padova Fabbri aveva migliorato il record nazionale 'indoor' under 23 portandolo a 19,95 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento