rotate-mobile
social Fiesole / Via Doccia, 4

Estate 2024: una nuova stagione da assaporare tra arte, cultura e miscelazioni d'autore a Villa San Michele (Belmond Hotel)

Una vasta collezione di appuntamenti e novità

Villa San Michele, hotel del Gruppo Belmond sulle colline di Fiesole, avvia la sua stagione estiva di nuove iniziative riaffermandosi destinazione unicsa sopra Firenze dove vivere e condividere momenti di scoperta e spensieratezza tra arte, cultura e gastronomia. Già dal 23 aprile infatti la location inaugura la bella stagione con un concerto Jazz della scuola di musica di Fiesole. 

Il cocktail bar e le miscelazioni d'autore

Questa stagione il cocktail bar di Villa San Michele si appresta a diventare una nuova destinazione in città: sosta ideale per chi desidera uscire dai rumori del centro cittadino per godersi un aperitivo al tramonto o chi sceglie di voler vivere un momento di convivialità in un luogo dove storia e presente dialogano in armonia. Immancabili sotto questo punto di vista le "serate mixology" che la scorsa stagione hanno deliziato gli ospiti. 

Il bar della villa, guidato dal bar manager Luciano Ferlito, si articola su tre luoghi, offrendo ai propri ospiti tre esperienze distintive: il Bar San Michele nei giardini all'italiana immersi nel verde e avvolti da scorci panoramici, a cui si aggiunge il suo spazio interno che accoglie quest'anno l'intervento artistico di Buren e infine il Pool Bar a bordo piscina. 

La drink list presenta "Collezione 2024": cinque nuovi cocktail interamente ispirati ai fiori e alle botaniche dei giardini della villa e del bosco circostante. Cinque cocktail da scoprire e gustare come un viaggio tra i sensi. Il tema del bar, infatti, questa estate accompagnerà l'ospite attraverso un'esperienza sinestetica con ricette che esaltano il gusto, la vista e l'olfatto in un percorso che unisce sapori e fragranze, colori e sorprese.

Non mancherà un riferimento all'arte, con la sezione "influenze artistiche" ed il drink "Riflesso", che riflette i colori circostanti e gli intriganti giochi di luce, illuminando il palato con il suo sapore fresco e fruttato. Ulteriore novità è il gin creato appositamente per Villa San Michele, che sarà presentato in estate. Realizzato con botaniche locali, il nuovo distillato sarà proposto in una bottiglia dal design elegante e sofisticato. 

Le proposte dei ristoranti: dal gourmet alla pizzeria

Per questa stagione l'executive chef  del ristorante gourmet La Loggia Alessandro Cozzolino propone tre nuovi menu degustazione. Gli ospiti potranno scegliere il proprio percorso tra "Legami tra vizi e vezzi", un menu biografico ispirato da memorie personali, "Sfumature in terra medicea", una celebrazione dei prodotti della costa toscana e "Sensualità vegetale", intrigante proposta vegetariana e vegana. Tre menu che sono espressione di una cucina d'autore dove ogni piatto è il risultato di un accurato lavoro di creatività e ricerca personale dello chef. 

L'ambiente de La Loggia è impreziosito da una selezione di piatti ed elementi che contribuiscono a regalare agli ospiti un'esperienza sofisticata, elegante e indimenticabile. La maggior parte dei piatti sono realizzati a mano, in molti casi su disegno dello chef, come la nuova rosa ispirata ai giardini della villa.

Completano l'offerta culinaria della proprietà il Ristorante San Michele, con scorci unici sulla città e aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena, e il San Michele Grill e Pizzeria a bordo piscina con vedute panoramiche su Firenze, dove poter trascorrere rilassanti momenti in puro stile villeggiatura, accompagnati da DJ set a bordo piscina ogni martedì sera.

Colori in transito: Mitico torna a Villa San Michele 

Si conferma per il terzo anno consecutivo l'appassionante partnership tra Belmond e GalleriaContinua con il progetto MITICO, che porta a Villa San Michele l'acclamato artista francese Daniel Buren, riconosciuto internazionalmente per i suoi lavori in situ che ridefiniscono la percezione dei luoghi dove l'artista interviene e le sue iconiche strisce bianche e colorate di 8.7 cm.

Ipsirato dall'architettura rinascimentale della Villa, un ex monastero del XV secolo, Buern ha scelto un luogo inedito per il suo lavoro "Sosta colorata per Villa San Michele, lavoro in situ, 2024". Il bar interno all'hotel, situato dove un tempo sorgeva un piccolo chiostro, diventa la tela dell'artista, trasformandosi in uno spazio immersivo - una destinazione che cambia secondo le ore della giornata. Gli ospiti sono invitati a sostare e vivere l'architettura del luogo sotto una nuova luce, mentre i riflessi colorati illuminano lo spazio al passaggio del sole. 

L'opera è parte di Haltes Colorèes, il progetto di Daniel Buern per MITICO, che quest'anno coinvolge sei hotel Belmond nel mondo: un'ode al colore che intende infondere una nuova vivacità in spazi meno esplorati. Accompagneranno l'esperienza artistica degli ospiti di Villa San Michele anche due opere dell'artista argentino Leandro Erlich, presentate in occasione della prima edizione di MITICO, e da allora entrate a far parte della collezione permanente della Villa: "Window & Ladder" nei giardini all'italiana e "The Cloud" nel cenacolo dell'hotel.

Con il progetto MITICO, Villa San Michele porta avanti il suo impegno per le arti, in un costante dialogo tra rinascimento e contemporaneo, volto ad appassionare pubblici locali ed internazionali da una delle più suggestive terrazze su Firenze.

Le proposte culturali

Riparte il calendario di appuntamenti culturali "I Giardini di Villa San Michele", che vede la partecipazione sia degli ospiti dell'hotel che del pubblico locale alla ricerca di piacevoli momenti creativi da vivere immersi nei giardini al tramonto. Il programma che accompagnerà le serate estive inaugura il 3 giugno col concerto jazz Jazzin' June.Un concerto al tramonto ricco di energia, entusiasmo e coinvolgimento che animerà i giardini all'italiana della Villa. 

A seguire, da giugno a settembre i giardini saranno ispirazione e cornice ideale per ulteriori cinque concerti in collaborazione con la Scuola di Musica; tre coinvolgenti "Inksperiences" assieme alla calligrafia e designer Betty Soldi, momenti di peronsale creatività dove sarà possibile scrivere anche con lo stelo di rose intinte nell'inchiostro; e due incontri in lingua inglese curati e organizzati da Centro Di, Centro di Documentazione Internazionale sulle arti di Firenze. Si parte 6 giugno con un incontro dedicato alle straordinarie donne che hanno abitato le ville di Fiesole e Settignano nel XX secolo, per concludere a settembre con un talk dedicato all'arte e al paesaggio. 

Arricchiscono il programma le serate mixology: appuntamenti organizzati in collaborazione con partner d'eccezione e dedicati all'esaltazione degli ingredienti nella realizzazione dei classici della miscelazione. Di seguito il programma degli eventi. Per prenotazione: 055/5678200 o concierge.vsm@belmond.com

Calendario eventi_2024 VSM_digital IT (1)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2024: una nuova stagione da assaporare tra arte, cultura e miscelazioni d'autore a Villa San Michele (Belmond Hotel)

FirenzeToday è in caricamento