rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
social

Nel 2023 il docu film su Franco Zeffirelli: ecco come sarà

Un omaggio al Maestro che racconterà la sua. Nel docufilm saranno presenti anche interviste originali e d’epoca con le star che l’hanno conosciuto, ammirato e amato, tra le quali Maria Callas, Elizabeth Taylor, Richard Burton, Anna Magnani

Al via le riprese di Zeffirelli, il conformista ribelle, per la regia di Anselma Dell’Olio, in uscita nelle sale nel 2023, per festeggiare i cento anni dalla nascita del Maestro. Prodotto da La Casa Rossa e RS Productons e patrocinato dalla Fondazione Franco Zeffirelli, il docu-film racconterà i momenti decisivi, i punti di svolta, le montagne russe di una brillante, movimentata carriera internazionale e la rocambolesca esistenza umana di un grande artista italiano, Franco Zeffirelli.

Bellissimo come una star di Hollywood, ha passato l'infanzia nell'Istituto degli Innocenti di Firenze e poi è diventato uno degli artisti e creativi più noti al mondo. È salito alla fama planetaria come regista, art director, pittore, ideatore di cinema, teatro e opera lirica. Il progetto verrà impreziosito da interviste originali e d’epoca con le star più acclamate che l’hanno conosciuto, ammirato e amato, tra le quali Maria Callas, Elizabeth Taylor, Richard Burton, Anna Magnani, e con i familiari, amici e collaboratori più stretti. Ci saranno clip dai suoi film e documentari, dalle sue opere liriche, e materiali di archivio, foto, disegni e molto altro, intesseranno un coinvolgente racconto che renderà giustizia alla persona e all’artista – non solo “il Maestro” – in tutte le sue multiformi e anche opposte sfaccettature. Il suo carattere dualistico si manifesta nella sua vasta produzione artistica, ma anche nelle sue scelte politiche, nella sua spiritualità e amore per il mistero, nelle amicizie e nelle leggendarie polemiche con critici avversari.

Questo scontro di opposti offrirà un ritratto a tutto tondo, con alti e bassi continui, di un artista che ha promosso e onorato la cultura italiana più alta e più popolare nelle grandi capitali mondiali per molti decenni. Un grande protagonista oggetto di onori, osanna e critiche aspre ancora oggi. La regia è firmata da Anselma Dell’Olio, già autrice di due celebri retrospettive su due grandi Maestri del passato: Fellini degli Spiriti su Federico Fellini e La Lucida Follia di Marco Ferreri che le è valso il David di Donatello per Miglior Documentario. Tutto questo e molto altro è Zeffirelli, il conformista ribelle.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2023 il docu film su Franco Zeffirelli: ecco come sarà

FirenzeToday è in caricamento