Sabato, 31 Luglio 2021
social

L'amore oltre la malattia: la bella storia di Michael ed Elisabetta

Michael ed Elisabetta sposi, un amore che sfida anche la malattia

Una storia d'amore che lotta contro il tempo e la malattia. Elisabetta e Michael si sono sposati il 26 giugno nella chiesa di Santa Maria a Ricorboli da don Fabio Marella, che avevano conosciuto all'ospedale Meyer dove fa il cappellano.

Nel 2017, da Ruvo di Puglia (Bari) si sono trasferiti a Firenze, oggi vivono in un appartamento della Fondazione Tommasino Bacciotti in quanto Micheal sta seguendo le cure per il sarcoma di Ewing, un tumore al bacino che solitamente si manifesta entro i 18 anni e per la cui cura il Meyer è uno degli ospedali migliori. 

"Questa storia può servire a chi può leggerla e per questo la vogliamo condividere" raccontano a Toscana Oggi. Sono entrambi ballerini professionisti ed è stata proprio la danza a farli incontrare nel 2014 a Ruvo di Puglia per una prova, in quanto Micheal era rimasto senza partner da circa sei mesi. È bastato un incontro a far nascere la coppia, sia sul palco che fuori. I viaggi all'estero, i successi, le gare e poi i primi dolori alla schiena e nell'agosto del 2017 la diagnosi che ha cambiato le loro vite. Dopo le prime cure in Toscana sembrava che la situazione potesse migliore, ma tra alti e bassi il tumore non si è arrestato e adesso Micheal segue una terapia che mira a rallentare il più possibile quanto è già noto.

La decisione di sposarsi arriva a Natale 2021 e subito si attivano per sposarsi con don Fabio testimone anche del loro amore e della loro passione, lui, infatti, li aveva scoperti a ballare in reparto insieme alla flebo.

Le scarpette da ballo sono state messe da parte, Elisabetta lavora come operatrice sanitaria a Villa Solaria di Sesto Fiorentino, Micheal cucina con amore. Parenti e amici fanno il possibile per essergli sempre vicini e anche Gina, una Golden Retriver (che ha portato le fedi all'altare) allieta le loro giornate.

In questi mesi estivi torneranno a casa loro per festeggiare la loro bellissima unione, perché come dice Micheal: "Ci hanno detto che prima o poi morirò, ma prima o poi moriamo tutti. E io non voglio morire prima di morire”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amore oltre la malattia: la bella storia di Michael ed Elisabetta

FirenzeToday è in caricamento