Giovedì, 24 Giugno 2021
Elezioni Politiche 2013

Elezioni 2013, Enrico Rossi attacca Renzi: "Lucra sulla sua posizione"

Il presidente della Regione Toscana si augura che l'incarico tocchi a Bersani anche se "non è detto". E parlando del sindaco: "Stando nel partito canta da fuori"

Enrico Rossi

“Sarebbe giusto che contribuisse un po’ di più all'interno del partito invece di lucrare sulla sua posizione per cui pur stando nel partito canta da fuori”. E’ questo l’Enrico Rossi pensiero quando a ’24 Mattino’, su Radio 24, gli chiedono un parere su Matteo Renzi. Al presidente della Regione Toscana in sostanza non sono piaciute le ultime ‘uscite’ pubbliche del sindaco di Firenze. Fine della pax pre-elettorale. A dir la verità Rossi e Renzi non si sono mai piaciuti troppo, anzi. Diciamo che negli ultimi due mesi per l’amor di ditta, per dirla in bersanese, avevano deposto l’ascia di guerra. Il verdetto delle urne, impietoso per il Pd, ha riportato tutto come prima: Renzi che piccona, Rossi che si arrabbia.

GOVERNO – Il punto vero tuttavia per il governatore non è tanto quello di aggiustare i rapporti con Renzi ma di uscire dell’impasse in cui si è cacciata l’Italia. A quattro giorni dalla prima chiamata parlamentare il Paese manca di un governo. “Penso che bisogna dare l’incarico a Bersani – ha sottolineato il presidente – e poi che si vada a verificare se ci sono le condizioni oppure no. Se non sarà Bersani, che ci sia un altro”.

Rossi ha aggiunto che la vicenda dell’incarico non è ‘personale’: “Lo stesso Bersani sarebbe disposto a trovare soluzioni diverse per dare al Paese un governo di svolta”. Rossi poi si è rivolto al M5S dicendo che se non votano la fiducia, “allora bisognerà che si presentino al Paese dicendo che loro vogliono i voti per non dare un Governo e una maggioranza funzionanti. Grillo non è obbligato a dare la fiducia ma è obbligato a concorrere affinché si trovino delle soluzioni. Nessuno certo può obbligare il Pd a un governo con Berlusconi, diciamo che abbiamo già dato”. Per il presidente della Toscana, i rappresentanti del M5S in realtà “si sono un po’ spaventati perché di voti ne hanno presi più di quanti immaginassero, però bisogna che passino dalla protesta alla proposta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2013, Enrico Rossi attacca Renzi: "Lucra sulla sua posizione"

FirenzeToday è in caricamento