Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Cibo

A Firenze apre il ramen bar ispirato ai manga giapponesi. Si mangia con Dragon Ball

Si chiama Mic Ramen ed è un ristorante dove si mangia ramen e street food giapponese. Tutto al suo interno ricorda il colorato mondo dei fumetti, da Dragon Ball a Naruto. E qui si può mangiare anche mascherati

Mic Ramen è una catena di ristoranti giapponesi che ha appena aperto anche a Firenze, in Via Pratese 126. Una rapida espansione per il brand che è partito dal Friuli, con il primo locale a settembre 2023, e ora arrivato in Toscana con il sesto ristorante del gruppo. L’idea è di alcuni imprenditori italiani e cinesi (che vogliono rimanere anonimi), attivi nel mondo della ristorazione e con la passione per i manga e i suoi personaggi. Infatti tutto ricorda le atmosfere dei fumetti nipponici, da Dragon Ball a Naruto, partendo dalle ambientazioni futuristiche del Giappone. Dopo Pordenone, Udine, Vicenza, Belluno, Bergamo, e Genova, Mic Ramen arriva anche nel capoluogo toscano rivolgendosi ad appassionati del genere e curiosi di questo mondo fuori dal comune.

MIc Ramen, gli interni del locale di Firenze

Mic Ramen: dal Friuli a Firenze con il mondo dei manga

“Mic Ramen nasce dall’amore di alcuni dei soci per questo tipo di cultura pop giapponese” ci spiegano dal brand. “Chi ama il mondo degli anime, dei manga e dei suoi personaggi è molto spesso anche un collezionista. Per questo nei locali firmati Mic Ramen troverete un’atmosfera fantastica grazie agli oggetti che sono stati acquistati dai soci negli anni” continuano. Ogni locale è costruito a partire da un’ambientazione diversa. Ci sono gli action figures a grandezza naturale (ovvero riproduzione dei personaggi dei fumetti), chicche da collezione, gadget e poster dedicati ai più famosi film d’animazione di sempre. Da Naruto a Dragon Ball passando per i diversi film del maestro Hayao Miyazaki, i locali Mic Ramen sembrano dei set cinematografici tra luci, cartelloni stradali, insegne come se si passeggiasse in una strada di Tokyo. “Chi viene qui si può sentire libero di sfogare la propria passione e può anche venire mascherato in stile manga”, ovvero fare cosplay che è l’arte di travestirsi replicando il costume del proprio eroe preferito. A Firenze ci sarà grande spazio a uno dei più grandi anime di sempre: Dragon Ball, tornato alla ribalta a causa della recente morte del suo ideatore Akira Toriyama.

Tutto è ispirato a Dragon Ball

Cosa si mangia da Mic Ramen a Firenze: oltre alle zuppe anche street food

Lo sviluppo del menu di Mic Ramen è a cura dello chef Giulio Lee, che parte dal ramen ma introduce anche i piatti più celebri dello street food giapponese. Tra i vari ramen, ovvero la zuppa con i noodles, troviamo: quella al maiale essiccato (12,9€), al pollo fritto o grigliato (12,9€), il ramen al miso piccante (13,9€) e quello vegetariano (11,9€). Non mancano piatti da condividere come i bao (al maiale o vegetariani (6,8€), gli onigiri al pollo piccante (6€), i caratteristici tatoyaki di polpo, ovvero delle polpette fritte tipiche della regione di Osaka (6€), oltre alle bowl di riso (8,9€) e i gyoza (dai 5 ai 6€). Un menu trasversale “che convince anche chi non ha mai provato questo tipo di cucina”.

Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento