Il sabato del Mercatale: olio novo, verdure, marmellate e molto altro

Il ‘Mercatale in Empoli’, la fiera dell’agricoltura e dei prodotti della terra toscana e locale che porta ogni sabato genuinità e stagionalità, dà appuntamento a sabato 28 novembre 2020, in via Bisarnella, vicino al parco Mariambini, dalle 8 alle 13.

In vetrina gusti e sapori a chilometro zero, accompagnati dal lavoro e dalla passione dei produttori.

le aziende locali presenti al mercato

Ancora protagonista sarà l’olio nuovo con il ritorno ‘a casa’ dell’azienda agricola di Roberto Romagnoli di Montespertoli che a Empoli porta anche carne di vitello, di maiale e salumi.

Il Papini invece espone sul banco miele nostrano. Sempre da Montespertoli il Colle Fiorentino con gli ortaggi di stagione. Gli immancabili formaggi di Maria a latte crudo dalla bella Volterra. l pane di grani antichi del forno di Romolino di Lastra a Signa. Da Certaldo l’azienda agricola di Luigina che porterà come sempre verdure di stagione. Marco da Castelfiorentino dalla sua macelleria delizierà i palati con salumi di filiera rigorosamente toscana e infine, Andrea con fave, marmellata, uova e una variegata scelta di verdure.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

  • La mostra Internazionale dell’Artigianato online

    • dal 24 aprile al 2 maggio 2021

I più visti

  • Palazzo Strozzi "ferito": l'installazione di Jr

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 22 agosto 2021
    • Palazzo Strozzi
  • La mostra Internazionale dell’Artigianato online

    • dal 24 aprile al 2 maggio 2021
  • Uffizi e Città di Firenze per Dante Alighieri: in piazza Signoria l'abete-scultura di Giuseppe Penone

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 12 settembre 2021
    • Piazza della Signoria
  • Maggio Musicale: un anno ricco di eventi, tra cui il concerto in piazza della Signoria

    • dal 30 agosto 2020 al 30 luglio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento