Martedì, 22 Giugno 2021
Arredare

San Valentino a casa: la tavola per accendere la passione | FOTO

Alcune idee per rendere il giorno di San Valentino speciale: dai cuori alle rose, dai peperoncini alle fragole

La tavola per San Valentino di Ilaria Raveggi

Cuori, petali e fragole: tre elementi essenziali per festeggiare il San Valentino. La festa degli innamorati, mai come quest'anno, dovrebbe essere un momento di condivisione e così Ilaria Raveggi esperta del table setting, ovvero dell'arredamento della tavola, sul suo blog "Tavole da sogno" mostra idee per creare composizioni, centrotavola e soluzioni originali per rendere unici pranzi, cene e, perché no, anche merende. Per il 14 di febbraio Raveggi ha pensato ad una tavola ispirata ai simboli dell’amore e della passione: "Vi sono molti cuori e il rosso, colore della passione, è  il tocco dominante di questo allestimento. Ho optato per una tavola non necessariamente costosa, facendo uso anche di elementi semplici ma di forte impatto visivo, facilmente reperibili sia nei centri commerciali, nei supermercati, sia nelle cartolerie, come ad esempio i cuoricini di carta rossa ed i petali rossi sintetici" nessuno vieta però di usare petali di rose vere.

"E’ una tavola divertente che non rispecchia fedelmente le regole del bon ton, ma che lascia ampio spazio all’immaginazione e all’inventiva personale - spiega Raveggi - che permette di scegliere i suggerimenti che più ci piacciono e soprattutto di utilizzare ciò che già si ha a disposizione. Fondamentali per l'allestimento sono i cuoricini di carta rossa con cui è stata letteralmente cosparsa la tovaglia bianca, quasi a creare un letto di piccole emozioni". Sopra la tovaglia Ilaria ha poi steso un velo di tulle bianco così da impedire ai cuoricini di "svolazzare sui cibi", al di sopra, tanti petali di rosa sintetici di colore rosso. 

Il cuore, forse inflazionato ma sempre di grande effetto, simbolo d'amore ritorna anche nel sottopiatto che può essere comprato o fatto a mano ritagliando a forma di cuore un foglio di pannolenci, feltro o altri materiali simil stoffa (come sottolinea Raveggi questi sottopiatti sono reperibili anche nelle cartolerie ben fornite, nei supermercati o in negozi di oggettistica per la casa).

"La mise en place comprende un servizio di porcellana bianca che dà risalto agli elementi vitrei della tavola, costituiti da bicchieri rossi; come già detto non abbiamo rispettato le norme sul galateo lasciando libertà nell’accostamento dei bicchieri e utilizzando come motivo guida il colore rosso; chi possiede elementi in argento o silver plated puo' senz’altro utilizzarli come accessori ad esempio candelabri, caraffe e, in questo caso, dei flute per le bollicine".

Come dimenticare poi le rose rosse e anche i peperoncini considerati dalla tradizione popolare afrodisiaci e di buon augurio.

Le candele: un must have della tavola

Le candele sono un elemento immancabile soprattutto se si organizza una cena romantica. Nella tavola Ilaria ha utilizzato sia delle piccole candele a forma di cuore sia quelle classiche a stelo: "La vostra tavola di San Valentino dovrà prevedere un allestimento che riesca a stimolare chi si troverà davanti a voi, che solleciti e coinvolga, in un eterno gioco di seduzione, i sensi del vostro o della vostra partner: il rosso della passione, il profumo dei fiori, il sapore dei cibi, in un unico leit motiv".

Fragole, che passione!

Un'idea da copiare sono le alzatine di vetro (chi non le ha può usare dei piattini da dolce) "riempite da grossi fragoloni con al centro lunghe candele rosse che si innalzano verso il cielo cosi come l’amore innalza e nobilta l’uomo, per dirlo con le parole di Dante 'Amor e’l cor gentil sono una cosa' (Vita Nova)". Le fragole potranno esse gustate prima del pasto accompagnate dalle bollicine oppure dopo il dolce, magari con la cioccolata fusa. Le candele sono state inserite all’interno di cubetti di spugna da fiorista per farle stare dritte.

L'idea romantica: i bigliettini d'amore detti "valentini"

"L'apparecchiatura è poi enfatizzata dalla presenza di tanti bigliettini piegati a forma di quadratino e ben legati con fiocchetti rossi: questo sarà il 'percorso', una sorta di Vie en rouge con destinazione l’amore. Sotto la guida di chi ha organizzato la tavola il partner dovrà scartare i valentini e leggere ciò vi è scritto (scherzi amorosi, ricordi, emozioni e piccoli indovinelli)".

Non solo per le coppie

Ilaria Raveggi però vuole sottolineare che "i cuori, le rose e i peperoncini non devono essere condivisi solo con i partner, ma anche con un familiare, i figli, l'amica o l'amico speciale. Dev'essere una tavola di San Valentino che celebri l’amore nel più ampio senso del termine".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino a casa: la tavola per accendere la passione | FOTO

FirenzeToday è in caricamento