Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Bagno a Ripoli: presentato il nuovo centro sportivo della Fiorentina / VIDEO

Previsti due anni di lavori

 

Presentato ieri nella Sala consiliare 'Falcone e Borsellino' di di Bagno a Ripoli il progetto del nuovo Centro sportivo della Fiorentina. “Sono fiero e orgoglioso. Non era mai successo nella  sua lunga storia, finalmente la Fiorentina avrà un luogo di proprietà  dove poter fare allenare la prima squadra maschile e femminile e il proprio settore giovanile. Dopo l'acquistato del club, siamo felici di aver effettuato un altro investimento così importante”, ha commentato il presidente viola Rocco Commisso. 

“Sarà una struttura d'eccellenza, moderna e attrezzata, al livello dei centri tecnici dei più grandi club europei. Sono soprattutto felice per i nostri giovani, ai quali regaleremo la  possibilità di allenarsi nelle migliori condizioni, superando finalmente i problemi logistici che da sempre condizionano il lavoro delle nostre giovanili”, ha aggiunto Commisso.
Tra i dieci campi da calcio che nasceranno due avranno tribune con una capienza uno di 4.500 posti e uno di 2.250 posti dedicati alle partite del campionato femminile e della primavera con diversa superficie, uno in naturale e l'altro in sintetico.
Dal punto di vista dell'immagine architettonica gli edifici saranno caratterizzati dal profilo basso, al massimo piano terra e piano primo, mentre alcuni padiglioni avranno anche piani interrati. Sarà il più grande centro sportivo d'Italia e il progetto è realizzato e potato avanti dall'architetto Marco Casamonti dello Studio Archea e Associati.

Oltre ai campi da calcio sorgeranno piscine, saune, palestra, strutture per i giocatori e suite dove poter dormire, centro medico, uffici. Il tutto su un'area di pregio ambientale di circa 25 ettari. Fiorentina e Casamonti assicurano che ci sarà il massimo rispetto per l'ambiente e che oltre il 90% dell'area rimarrà a verde (prevista la piantumazione di oltre 1000 alberi). “Condividiamo l'impostazione che la Fiorentina e il Comune di Bagno a Ripoli hanno dato al progetto, mettendo al primo posto la tutela  dell'ambiente e del paesaggio - ha sottolineato Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale al governo del territorio -. Mi auguro che il progetto possa essere attuato nel modo più coerente agli obiettivi fissati".

"Un progetto perfettamente in linea con le caratteristiche del nostro territorio, di grande pregio e bellezza, che sarà così protetto e ancor di più valorizzato. Da oggi Bagno a Ripoli non sarà solo la nuova casa della Fiorentina, ma anche la sede di uno dei centri sportivi più belli e all'avanguardia di tutta Europa. E questo per noi è un grande onore e un vero orgoglio”,le parole del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini.

Previsti due anni di lavori. La partenza a gennaio: entro il 2021 la nuova 'casa viola' dovrebbe quindi essere pronta. Il centro sarà a disposizione, e questo teneva molto Commisso e la nuova società viola, sia della squadra maschile che di quella femminile, oltre che delle giovanili.


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento