Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Piazza della Vittoria: addio pini, il taglio degli alberi dopo Ferragosto / VIDEO e FOTO

Dopo le proteste delle scorse settimane il Comune sorprende tutti avviando l'abbattimento il 16 agosto

 

Addio pini di piazza della Vittoria. Questa mattina, venerdì 16 agosto, il comune di Firenze ha avviato il taglio degli alberi: sei i pini abbatuti. I comitati continuano a ribadire come il taglio non fosse necessario dato che "gli alberi erano sani" - spiega Stefano Giannattasio. "Abbiamo già inviato i video ai nostri legali e ai consiglieri comunali d'opposizione".  "Noi riscontriamo delle violazioni, infatti la cittadinanza non era stata avvertita delle operazioni odierne". "Ci risulta anche che siano state rimosse delle vetture con i carro attrezzi". 

Il taglio arriva dopo che una quindicina di giorni fa residenti e comitati si erano incatenati agli alberi per impedirne l'abbattimento, protesta per cui l'amministrazione comunale era stata costretta a rinviare il tutto. Protesta, peraltro, per cui sono state rischiate anche delle denunce. 
Stamani in piazza era presenti anche una pattuglia della municipale oltre a due camionette della polizia per impedire eventuali blocchi ai boscaioli. Attimi di paura quando l'esponente di un'associazione si è accasciato per un malore e il 118 l'ha trasportato in codice rosso all'ospedale di Careggi.  

La battaglia di Piazza della Vittoria non si conclude qui. "Abbiamo raccolto dei campioni - spiega l'avvocato Mossutto - che faremo analizzare a degli esperti. Non capiamo ancora il perché di questa operazione. Non è stato possibile un dialogo con l'amministrazione, infatti noi vorremmo che le alberature fossero visionate da un perito esterno a quelli del Comune".  

Dure critiche da parte dell'opposizione per la decisione del Comune. “Qualche anno fa, tutto ebbe inizio a Peretola, in via De Bosis, dove degli uffici abbandonati dall’INPS, a due passi da una scuola, furono trasformati in un centro di accoglienza per immigrati, contro la volontà dell’intero quartiere. L’operazione, inizialmente smentita da Palazzo Vecchio, fu fatta in fretta e furia nei giorni di Ferragosto. Oggi la storia si ripete in Piazza della Vittoria, dove il renziano pentito Nardella abbatte gli alberi, a lungo difesi dai cittadini, proprio la mattina di venerdì 16 agosto, nel giorno in cui Firenze è più deserta di sempre”, ha dichiarato il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Francesco Torselli.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento