Incidente ferroviario nella Galleria del Pellegrino: aperta indagine da parte della procura

Feriti tre operai. Due sono gravi, si indaga per lesioni colpose

La procura di Firenze ha aperto un fascicolo per lesioni colpose, al momento a carico di ignoti, in merito all'incidente ferroviario avvenuto la scorsa notte nella galleria del Pellegrino di Firenze, tra le stazioni Statuto e Campo di Marte. A riferirlo è l'agenzia Ansa.

“Il pm Paolo Barlucchi, titolare delle indagini, ha disposto il sequestro della piattaforma su cui stavano lavorando i tre operai rimasti feriti e del locomotore del treno merci”, scrive l'Ansa.

VIDEO - I soccorsi ai feriti

Secondo quanto ricostruito, al momento dell'incidente gli operai, dipendenti della ditta Cemes con sede a Pisa, si trovavano su un cestello sopraelevato rispetto alla piattaforma ed erano impegnati in lavori di manutenzione della linea elettrica.

Un treno merci, autorizzato al transito sull'altro binario, avrebbe urtato il cestello, che pare si trovasse spostato lateralmente rispetto ai binari in posizione troppo sporgente.

Dopo l'urto gli operai sono stati sbalzati a terra da un'altezza di cinque metri. Tutti e tre sono ricoverati in prognosi riservata all'ospedale di Careggi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    E' morta Marella Caracciolo, la moglie dell'Avvocato Agnelli

  • Cronaca

    Meyer: bambino ricoverato in rianimazione per meningite

  • Incidenti stradali

    Incidenti: auto del car sharing contro una colonna

  • Cronaca

    San Casciano: rapina in villa, paura per due anziani

I più letti della settimana

  • Tramvia: linea 2 strapiena, la protesta di un fiorentino

  • Tragedia a Calenzano: 21enne muore in polisportiva

  • Morto Salvatore Spera: il re della pizza a Firenze

  • Incendio all'Uci Cinemas di Campi Bisenzio: evacuate 1200 persone

  • Incidente alle Cure, giovane in condizioni disperate: il guidatore dell'auto era ubriaco / FOTO

  • Tramvia, la Soprintendenza: “La linea per Bagno a Ripoli così non si può fare”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento