Domenica, 17 Ottobre 2021
Sesto Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino, Solito (SEL): "D'accordo con Sanquerin: unità nel centrosinistra"

"Il Pd sostenga il nostro candidato" è la proposta che arriva da Sel Sesto Fiorentino al Pd locale

"Siamo perfettamente d'accordo con la segretaria del PD di Sesto Fiorentino: l'unità nel centrosinistra è fondamentale per il bene della città” così il coordinatore di Sel Sesto Fiorentino Enrico Solito commenta le dichiarazione della segretaria democratica Camilla Sanquerin.

Un candidato unitario c'è e si chiama Maurizio Quercioli – continua Solito - che in queste settimane ha incassato anche l'appoggio di tanti militanti ed elettori del Partito Democratico. Se, quindi, il PD desidera avviare un confronto programmatico per entrare a far parte della coalizione a sostegno di Quercioli non ha che da farcelo sapere".

Un piccolo spiraglio dopo che la decisione del Pd di Sesto di non tenere le primarie ha creato un distacco tra Sinistra Ecologia e libertà di Sesto Fiorentino e il resto del centro sinistra.

"A sfasciare il centrosinistra è stata una candidata eteroimposta che nessuno in città ha ancora visto e che il suo stesso partito vive con insofferenza - aggiunge Solito -. Le aperture, tardive, arrivate in questi giorni dal sindaco uscente e dalla segretaria del PD le avremmo volute sentire un mese fa e le avremmo volute sentire anche da Sara Biagiotti, che, invece, ha rifiutato di confrontarsi nelle primarie trincerandosi dietro ad un muro di arroganza e supponenza. Capiamo bene che il basso consenso raccolto domenica dai candidati che hanno fatto della renzianità l'unico cavallo di battaglia imponga al PD di correre ai ripari, ma farlo adesso, così, significa prendere in giro i cittadini. SEL non ci sta e va avanti, in nome della buona politica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto Fiorentino, Solito (SEL): "D'accordo con Sanquerin: unità nel centrosinistra"

FirenzeToday è in caricamento