rotate-mobile
Sesto Sesto Fiorentino / Via Antonio Gramsci

Sesto Fiorentino, la bicicletta paga il cinema al ciclista

In Bici al Cinema questa l'iniziativa che vede la collaborazione del Comune di Sesto Fiorentino, del Cinema Grotta e delle associazioni Velociclo, le Cave di Isola e Sesto in bici

Cosa c'è di più bello di andare, le sere di estate, al cinema nelle arene estive? A Sesto Fiorentino, "In Bici al Cinema" la prima iniziativa a livello italiano, dove chi arriverà al cinema in bicicletta pagherà solo 3 euro, in sostanza a pagare sarà sola la bicicletta.

Questo è l'innovativo progetto, presentato questa mattina al Cinema Multisala Grotta, dal Sindaco Sara Biagiotti, dal Vicesindaco Lorenzo Zambini con delega alla cultura e dalle associazioni promotrici Velociclo, le Cave di Isola e Sesto in bici.

“Siamo qui- ha commentato il sindaco Biagiotti- per presentare un progetto che allo stesso tempo promuove la cultura e la sostenibilità ambientale. La bici è il mezzo più adatto per vivere la città. Usarla deve essere soprattutto un piacere e quindi noi promuoviamo la mobilità alternativa partendo dalla cultura e dal divertimento”.

L'iniziativa è in programma per Mercoledì 23 luglio e 30 Luglio alle 21,30. Le proiezioni inizieranno alle 21,30 e per il primo mercoledì è in programma Gigolò per caso di John Torturro con John Torturro, Woody Allen, Sharon Stone, mentre per l'ultimo mercoledì di luglio è stato programmato “Smetto Quando Voglio” di Sidney Sibilia, con Edoardo Leo e Valeria Solarino.

“E' un'iniziativa che fa il paio perfetto con le passeggiate del Lunedì sera, perché con entrambi promuoviamo la cultura e l'ambiente. Bici e Cinema sono due temi molto popolari in Italia, speriamo che “In Bici al Cine” possa diventare un appuntamento fisso”.

Soddisfazione per il progetto espressa anche da Marco Conti del Cinema Grotta che sottolinea come questo sia un esperimento ma che potrebbe diventare un appuntamento fisso, proprio il mercoledì.

In Bici al cinema

“Come associazione posso solo plaudire al progetto – afferma Francesco Baroncini della Fiab -. Un evento che non ha precedenti in Italia in cui è la bicicletta a pagare e non il ciclista. Inoltre, a settembre durante il settembre sestese, si potrebbe pensare ad un estensione è cioè programmare un giorno dove fare lo shopping in bicicletta per i negozi del centro”.

Gli organizzatori sottolineano che la riduzione sarà applicata solo a chi si presenterà con la bicicletta ed per le bici a rotelle l'ingresso è gratuito. Chi verrà a piedi pagherà il biglietto intero.

Per consentire l'accesso alle bicicletta , il 23 ed il 30 luglio via Gramsci sarà chiusa al traffico per un'ora dalle 21 alle 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto Fiorentino, la bicicletta paga il cinema al ciclista

FirenzeToday è in caricamento