ScandicciToday

Open City 2014, ecco come passare l'estate a Scandicci

Musica, rock, contemporanea, teatro popolare, sociale e animazione per tutte le età

Riparte questa sera l'undicesima edizione di Open City, rassegna di eventi che animerà Piazza della Resistenza, il Parco dell'Acciaiolo e le piazze ed i giardini di Scandicci.

Eventi tutti a ingresso libero che dovrebbero iniziare attorno alle 21,30 salvo diversa indicazione. Nel calendario di questa estate 2014 figurano nomi importanti come Ex-Csi (Zamboni, Canali, Magnelli, Maroccolo, Baraldi), Lo Stato Sociale e Nada che si esibiranno all'interno del Frikkettonica Summer Festival, proposta del collettivo musicale La Scena Muta che ne cura la direzione artistica.

Un'estate per tutti i gusti e tutte le età. Musica, teatro, animazioni per ragazzi e serate nel Parco del Castello dell'Acciaiolo, fino ai concerti rock in Piazza Resistenza e alle Notti dell'Archeologia.

Nei quartieri invece, quest'anno arriverà il teatro popolare insieme ai concerti della Filarmonica Bellini.

La serata di apertura vedrà il concerto di Riccardo Marasco al Castello dell'Acciaiolo con una performance omaggio al poeta in ottava rima di Scandicci Altamante Logli.

La sera stessa a Ginger Zone, come tutti i giovedì di giugno, salgono sul palco le giovani band: in P.zza Togliatti si alterneranno i Jam2M e i Madrigale ed i  Buffalo.

Domenica 29 giugno torna al Castello dell'Acciaiolo, l'iniziativa “In un mondo più parco”; festa in città del teatro sociale con spettacoli itineranti, e i prodotti e i produttori della Fierucola.

In Open City 2014 il Castello dell'Acciaiolo si conferma location di eccezione e luogo privilegiato per la musica e gli eventi teatrali, infatti, saranno ospitati tre spettacoli della Compagni Maldestro.

Martedì 1 luglio un grande appuntamento con la musica d'autore, con il live con Nicola Pecci intitolato "L'ultimo concerto - Sergio Endrigo" di Andrea Bruno Savelli, tratto dal romanzo di Sergio Endrigo “Quanto mi dai se mi sparo?”, un romanzo scritto vent'anni fa ma ancora molto attuale, acuto e tagliente.

La programmazione dell'Acciaiolo si chiude con l'Independence Day, con una serata all'insegna del rock  curata della Harding University per festeggiare l'indipendenza Americana con la comunità residente in Toscana venerdì 4 luglio, e il concerto del Gams Ensemble con “L'oro di Napoli” lunedì 7 luglio.

Dal 2 fino al 18 luglio nell'ambito della manifestazione del MIBACT, il gruppo Archeologico Scandiccese in collaborazione con Regione Toscana e Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana organizza “Le Notti dell'archeologia” con aperture serali al pubblico della mostra “Voci della terra. La necropoli dell'Olmo a Scandicci”, presso lo spazio espositivo la Fabbrica dei Saperi di P.zza Matteotti, dove ha sede fino a ottobre.

All'interno dell'estate scandiccese grande spazio viene dato anche alle “Notti dell'Archeologia” con l'iniziativa a cura del gruppo GAMPS presso la sede espositiva di Badia a Settimo: “La Toscana ...un mare di anni fa”: un viaggio alla scoperta delle creature che popolavano le acque marine toscane oltre 3 milioni di anni fa. Eccezionali reperti fossili rinvenuti nelle campagne: squali, balene, dugonghi, che ci permetteranno di capire come sia cambiata la nostra terra negli ultimi 3 milioni di anni (2-4 Luglio, 9-11 Luglio, 16-18 Luglio, aperture serali con visita guidata alle ore 21:00).

La punta di diamante di tutta questa edizione saranno i concerti di piazza della Resistenza, cuore pulsante della nuova Scandicci contemporanea.

Ad aprire la rassegna gli Ex-Csi giovedì 10 luglio. Sono passati vent'anni dall'uscita del primo disco dei CSI, “Ko De Mondo”, e alcuni dei protagonisti di quella storia si ritrovano, oggi, sullo stesso palco. Una nuova formazione, certo – con la voce e presenza di Angela Baraldi e Simone Filippi alla batteria - ma con la stessa voglia di suonare insieme accettando la responsabilità di portare avanti una storia così importante come quella dei CSI.

Venerdì 11 luglio, sarà invece la volta de Lo Stato Sociale per presentare l'ultimo disco uscito qualche settimana fa e intitolato “L'Italia peggiore”. L'album segna il ritorno della band bolognese a poco più di due anni dal fortunato "Turisti della democrazia", dopo un tour di 200 concerti e otto mesi lontani dai palchi. 
Chiude questa tre giorni, Sabato 12 Luglio, Nada che nel marzo appena trascorso è uscita con “Occupo poco Spazio”, un disco coraggioso e affascinante.

Ultimo appuntamento, ma non meno importante, il 15 luglio in piazza Resistenza stavolta con la musica classica e i Carmina Burana di Carl Orff, direttore Stefano Barandoni. Questa cantata scenica composta nel 1937, si basa su testi poetici ritrovati in un manoscritto del tredicesimo secolo. Il concerto è a cura del Coro dell'Università di Pisa.

Ulteriori informazioni disponibili su: www.scandiccicultura.it  Tel. 055.75911

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento