ScandicciToday

Scandicci, la mensa scolastica la paghi anche ai punti Unicoop con il nuovo sistema del Portale multicanale Pa-pay

Una migliore organizzazione del lavoro che può partire cosi in anticipo ed azzera il volume degli sprechi alimentari.

Un risparmio di oltre 3000 euro per il Comune di Scandicci con i nuovi metodi di rilevazione delle presenze a scuola e i nuovi sistemi di pagamento dei pasti Pa-PAy e con smartphone ora attivi anche nei negozi di grande distribuzione. Un nuova modalità che evita anche gli sprechi.

Queste buone pratiche ed il loro successo, sono state attuate grazie al lavoro congiunto dell'assessorato alla Pubblica istruzione e quello dell’Innovazione e allo Sviluppo economico e saranno presentati al seminario Appdate, sulle app innovative delle pubbliche amministrazioni, in programma a Milano domani mattina.

In questa occasione sono presentate le “buone pratiche” di due Amministrazioni comunali, ovvero quella di Monza e quella di Scandicci, con gli interventi dell’assessore alla Pubblica istruzione Sandro Fallani, di Stefano Bechi della Direzione generale e di Paola Baroni per i Servizi educativi.

Da quest’anno, infatti, il sistema di rilevazioni delle presenza a scuola per il servizio mensa avviene con il sistema MealUp, ovvero tramite smartphone, che consente di far avere il numero esatto di tutti i pasti nelle 25 scuole al centro cottura centralizzato di via Allende in un ora, contro le tre ore circa degli anni scorsi.

Un risparmio di cibo ma anche una migliore organizzazione del lavoro che può partire cosi in netto anticipo e azzera il volume degli sprechi alimentari.

Un risultato importante tenuto conto che gli utenti iscritti al servizio mensa sono 3.625 con 180 diete personalizzate giornaliere.

Questo nuovo sistema ha anche il vantaggio diretto per le famiglie di sospendere l’ordinazione di un pasto – e il relativo pagamento della tariffa – nel caso in cui un alunno debba tornare a casa anticipatamente per sintomi d’influenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio mensa del Comune di Scandicci ha un volume annuo di pagamenti di 1 milione e 700 mila euro. Con il nuovo sistema Portale multicanale Pa-pay il pagamento può avvenire presso 13 esercenti, 21 scuole, 3 farmacie comunali, l’ufficio Servizi educativi, i punti vendita Unicoop, gli sportelli Atm del gruppo Intesa e dal 2014 on line sul portale genitori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento