ScandicciToday

Scuola Spinelli: “Finanziamento da 221mila euro sfumato per leggerezza burocratica”

La denuncia del consigliere comunale di Più Scandicci Alessandro Martini

"La Regione bandisce un avviso per riqualificare le scuole statali dei comuni toscani e l’amministrazione di Scandicci che fa? Si lascia scappare un finanziamento da 221.850 euro per il rifacimento dell’impianto elettrico della scuola media Spinelli a causa di un vizio di forma nella presentazione delle domanda". E' la denuncia che arriva da Alessandro Martini, consigliere comunale di Più Scandicci, che punta il dito contro il Comune dopo il respingimento della richiesta di partecipazione all’avviso per l’attuazione di misure urgenti di riqualificazione nelle scuole statali contenuto nella delibera regionale 717 del 2 settembre 2013.

Secondo il consigliere Martini la domande del Comune è stata rifiutata perchè non conforme ai criteri del bando ma per una “defiance burocratica”.

“La richiesta del nostro Comune – sottolinea il consigliere Martini – è stata dichiarata non ammissibile come previsto dalla articolo 7.1 dell’allegato A della delibera: ovvero l’articolo che indica cosa allegare al contenuto della domanda. Ci troviamo di fronte dunque non ha una conformità di criteri con l’avviso regionale ma ad una vera e propria defiance burocratica che ha mandato in fumo 221.850 euro che avrebbero potuto essere destinati alla Spinelli”.

La scuola Spinelli fra l'altro fa parte dell'Istituto comprensivo di Scandicci II che include anche la scuola d'infanzia di Via Ciseri, per cui lo stesso consigliere Martini aveva denunciato il grave stato di degrado dell'edificio presentando ad aprile un'interrogazione per chiedere come mai ancora la scuola versava in quello stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“ Il risultato è un grave danno per la nostra città. Oggi – conclude Martini – siamo costretti a registrare come l’amministrazione invece di dedicarsi con grande attivismo a primarie, campagne elettorali e giochi di partito non riesca a concentrarsi sul governo della nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: le regole per negozi, supermercati e centri commerciali 

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento