ScandicciToday

Scandicci si difende dalla crisi adeguandosi alle nuove richieste del mercato

Il franchising la forma commerciale più usata, che garantisce non solo la quantità ma anche la qualità dell'attività commerciale

La crisi colpisce indifferentemente sia la grande distribuzione che il piccolo negozio di vicinato, ma non da tutte le parti come ci spiega il responsabile di Confesercenti di Scandicci Alessandro Falcini “Scandicci è uno dei centri commerciali più importanti. In questo momento stiamo risentendo della crisi, ma diciamo anche che ci stiamo difendendo meglio di altri comuni. Questo grazie alla capacità dei commercianti di adeguarsi alla nuova situazione ed ai mutamenti del mercato”.

Nella sua analisi Falcini, sottolinea come il concetto di negozio vada modificandosi gradualmente. “non c'è più il vecchio negozio, ora va molto il franchising. Per esempio in via Pascoli abbiamo molti negozi con questa formula, Nara Camicie, Tezenis, Calzedonia. Tutte firme che garantiscono anche la qualità del prodotto”.

Il tessuto commerciale di Scandicci è ben radicato e grazie anche ai nuovi insediamenti del centro Rogers la stazione della tramvia nei mesi successivi ci saranno nuove aperture.

“Grazie alla nuova stazione della tramvia realizzata dall'Architetto Rogers – continua Falcini - fra qualche mese assisteremo a qualche decina di aperture di esercizi commerciali e come associazione chiediamo lo sviluppo della tramvia. Firenze deve essere collegata a Prato, ai comuni della Piana, Campi, Sesto per un maggiore sviluppo commerciale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pareggio nel territorio comunale tra chiusure di esercizi e nuove aperture. Due sono le richieste che Falcini e la Confesercenti farebbe, la prima maggiori strutture ricettive per incentivare e promuovere le bellezze locali come le colline sopra Scandicci e anche maggiori punti convegnistici per attirare più turismo congressuale e dare linfa al tessuto economico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: le regole per negozi, supermercati e centri commerciali 

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento