ScandicciToday

Lo juventivo scandiccese Andrea Barzagli dice sì a Maddalena Nullo

La cerimonia si terrà a Lerici sabato mattina

Anche Andrea Barazagli sabato nella splendida cornice di Lerici dirà di sì a Manuela Nullo, sua compagna con cui ha due figli Mattia nato a febbraio del 2008 e Camilla, la più piccolina nata a luglio del 2011. Barzagli è nato a Fiesole nel maggio del 1981, ma è cittadino di Scandicci e dal 2008 è anche cittadino onorario di Pollina in provincia di Palermo.

Difensore centrale della Juventus e della nazionale italiana è stato campione del mondo, e vice campione d'Europa nel 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inizia a giocare a calcio nelle fila della Cattolica Virtus, piccola società fiorentina e poi nella Rondinella, con la quale esordisce nel 1998, a 17 anni, nei dilettanti e ottiene la promozione in Serie C2 che gli permette di esordire tra i professionisti l'anno successivo. Pistoiese, Ascoli, Palermo Wolfsburg e poi nel 2011 Juventus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento