Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parco delle Cascine: Brumotti e la troupe di Striscia la Notizia aggrediti dai pusher / VIDEO - FOTO

Brumotti nella più vasta piazza di spaccio fiorentina: scatta il parapiglia tra pusher e polizia. Tramvia bloccata. Il biker antidroga: "Firenze si riapproprierà del suo territorio"

 

Lo spaccio non chiude per Covid. Tantomeno alle Cascine, la più grande 'piazza' cittadina in cui si smerciano stupefacenti. Lo sanno fin troppo bene i fiorentini e lo sapeva, evidentemente, anche l'inviato-biker di Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti, che ieri pomeriggio è piombato nel parco per realizzare uno dei suoi 'servizi antidroga'.

Sul posto, oltre alla troupe del tg satirico di Antonio Ricci, c'era quella di FirenzeToday e una volante della polizia. Quest'ultima è servita come non mai, per chiamare i rinforzi - almeno altre 10 pattuglie, Uopi compresa -  quando la situazione si è surriscaldata.

Poco dopo le 18, Brumotti aveva già terminato il suo servizio e stava parlando con dei poliziotti quando un cittadino straniero, appena sceso dalla tramvia, ha fatto scoccare la scintilla.

Il giovane guineano, infatti, è stato sorpreso a urinare sulla pensilina della tramvia. Ripreso dagli agenti, il 22enne ha reagito al controllo provocando lesioni a due agenti guaribili in 6 e 7 giorni.

A quel punto, numerosi altri cittadini subsahariani sono usciti allo scoperto, accerchiando minacciosamente gli agenti e le troupe sul posto. I poliziotti hanno immediatamente chiesto i rinforzi che si sono materializzati in meno di 5 minuti. Così è scoppiato il parapiglia tra forze dell'ordine e cittadini stranieri, nel corso del quale sono state lanciate alcune pietre e un uomo ha anche bloccato la tramvia. Riportata a fatica la calma, i poliziotti hanno identificato tre persone.

Il 22enne è stato poi accompagnato in questura, nel tragitto avrebbe anche danneggiato l’abitacolo della vettura di servizio. E’ finito in direttissima con le accuse di danneggiamento oltre che per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

"Bellissima Firenze ragazzi, amo Firenze, e dunque un giorno tutti potranno godere del Parco delle Cascine, perché la brava gente si dovrà riappropriare del territorio" ha commentato Brumotti, mentre veniva scortato fuori dal parco.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento